Kuala Lumpur – La pioggia temuta non arriva, la giornata è soleggiata e sulla pista asciutta i tempi sul giro continuano ad abbassarsi. Il più veloce nelle libere 3 di questa mattina (Tra le 7 e le 8 in Italia) è stato Mark Webber che sembra avere risolto i problemi di inaffidabilità di venerdì. L’australiano ha fatto 17 giri il più veloce dei quali è stato sull’1’33″542. Il crono più veloce delle tre sezioni di libere che ha tolto il primato a Lewis Hamilton, distaccatto con la sua McLaren Mercedes di 57 millesimi, e nello stesso tempo la soddisfazione di fare l’en plein dopo avere dominato libere 1 e 2. Al terzo posto l’altra Red Bull Renault di Sebastian Vettell. meno veloce del compagno di squadra di 45 millesimi. Quarta la Ferrari di Fernando Alonso con un distacco un tantino piùà evidente ma contenuto in 209 millesimi.
Una buona notizia per Michael Schumacher  che per la prima volta ha non solo preceduto il compagno di squadra Nico Rosberg ma è stato il quinto pilota a fermare il cronometro nell’1’33” con un distacco di 450 millesimi da Webber. Rosberg, sesto,  con la sua Mercedes è stato più lento di 98 millesimi del 7 volte campione del mondo e oltre mezzo secondo della Red Bull di testa.
Anche il vincitore australiano Jenson Button con la sua McLaren Mercedes si è fermato dentro l’1’34”, settimo posto, con un distacco di 571 millesimi da Webber, distacco che è di 632 millesimi per la Ferrari di Felipe Massa, ottava.
Non è riuscito a ripetere, almeno in quanto a posizionamento, le performance di venerdì Robert Kubica (quinto nelle libere 1, sesto nelle libere 2) che comunque con la sua Renault ha fatto 1’34″549 (decimo posto alle spalle di Barrichello con la Williams Cosworth), migliorando nettamente i suoi due precedenti crono anche di 599 millesimi.
Se la situazione atmosferica si manterrà quella attuale e come quella di ieri pomeriggio alle 16 ora locale quando scatteranno le qualifiche avremo 45-50 gradi sull’asfalto. A meno che il temporale tropicale non arrivi all’improvviso a sparigliare le carte. (ore 08:30 in Italia)

NO COMMENTS

Leave a Reply