Spa – <Mi manca la vittoria su questa pista. A Spa non ho mai vinto in Formula uno, ma ho tagliato il traguardo per primo in Formula 3000. Speriamo di avere l’opportunità e di fare bene per arrivare al nostro obiettivo di prendere più punti possibili in chiave campionato. Non c’è nessun motivo per essere pessimisti, ma le Red Bull restano le favorite>>.
Questo l’Alonso pensiero della vigilia. Stamani tra le colline delle Ardenne meta preferita di temporali ad ondate successive stiamo ancora stropicciandoci gli occhi. Stiamo ancora dormendo e sognando o…
Nei venti minuti finali della libere 1, con un debole sole che comunque ha aperto una finestra tra i nembi sempre minacciosi di pioggia e su tracciato che ha assunto più le caratteristiche di un circuito per monoposto di F.1 piuttosto che di idroscalo per catamarani, Fernando Alonso ha portato la Ferrari in cima alla classifica. Il “sole di Austerlitz” per lo spagnolo che ha fatto segnare 2’00″797 sui chilometri 7,004 del giro. Ha girato poco, appena 17 giri nell’ora e mezza a disposizione, così come poco o pochissmo hanno girato tutti gli altri. La pioggia ha consigliato di rimanere ai box. Lewis Hamilton ha fatto solo 4 giri ed uno di questi gli è stato buono per il secondo posto della sua McLaren Mercedes a oltre mezzo secondo dalla Ferrari n.4 (770 millesimi). Con 14 giri e il terzo posto si è conclusa la mattinata di Robert Kubica e della Renault con 1″282 di distacco. Il primo dei Red Bull rampanti è stato Sébastian Vettel che si è classificato al quarto posto lontano 1″653 da Alonso mentre il leader della classifica piloti Mark Webber ha chiuso al settimo posto col distacco di 2″129. L’australiano è stato preceduto dalla Force India di Adrian Sutil (quinto a 1″849) e dalla McLaren Mercedes del campione del mondo in carica Jenson Button (sesto a 2″116). La top ten del primo turno di libere è stata completa dall’ottavo posto della Sauber Ferrari di Kamui Kabayashi, dal nono della Williams Coshwort di Rubens Barrichello (che quì festeggia il suo 300mo gran premio) e dal decimo della Mercedes di Michael Schumacher (una delle rare volte che ha preceduto Nico Rosberg finito tredicesimo). E’ rimasto fuori dalla top ten la Ferrari n.3 di Massa (17 giri come Alonso), undicesima a 2″804 dalla Rosa di testa.
Le previsioni continuano ad essere pessime e la pioggia oggi continuerà a condizionare il lavoro di team e piloti. Prossimo appuntamento nel pomeriggio con  le libere 2 dalle 14:00 alle 15:30. (ore 12:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply