Melbourne – Eccolo! Anzi, eccoli! Vettel e la Red Bull Renault hanno deciso che è l’ora di mostrarsi. Hanno scelto le libere 3, anticamera delle qualifiche. Sébastian Vettel ha fatto un perentorio 1’24″507 con buona pace anche del suo compagno di squadra Mark Webber che pur secondo si è fermato alla rispettosa distanza di 757 millesimi (che sono più di mezzo secondo) mentre le due McLaren Mercedes che nelle libere 2 s’erano prese la scena sono state respinte al terzo e quarto posto. Lewis Hamilton, per la prima volta nelle libere, davanti a Jenson Button, rispettivamente a 1″046 e a 1″060.
In questa tornata chi ci ha rimesso è stato Fernando Alonso il quale con la sua Ferrari non ha potuto confermare il terzo posto delle due prime sessioni ed è scivolato al sesto, superato anche dalla Renault di Vitaly Petrov. Lo spagnolo ha accusato un ritardo di 1″614, distanza notevole che non annuncia un turno di qualifica non solo da prima fila ma neanche da seconda. Peggio ha fatto Felipe Massa con l’altra Ferrari che è finito al dodicesimo posto con un distacco ancora più pesante: 2″504 da Vettel, +890 millesimi da Alonso. Il brasiliano è stato superato da Kamui Kobayashi, settimo con la Sauber Ferrari, Nico Rosberg, ottavo con la Mercedes, Nick Heidfeld, nono con la Renault, Michael Schumacher, decimo con la Mercedes, Sebastian Buemi, undicesimo con la Toro Rosso Ferrari.
Ora le qualifiche, quando in Italia saranno le 7 del mattino. (ore 05:30 in Italia)

NO COMMENTS

Leave a Reply