Melbourne – Secondo Kimi Raikkonen “Ci sono 2 team e 4 piloti con maggiori chances per vincere il campionato”.
Il pilota ha poi spiegato di sentirsi molto più a suo agio quest’anno con l’intero team: “La situazione – ha detto – ora è un po’ più semplice, perchè l’anno scorso non eravamo così pronti e ben preparati ed io ero nuovo nella squadra. Non sento alcuna pressione per il fatto di essere il favorito, perché la stagione non è nemmeno ancora cominciata. Aspettiamo e vediamo cosa succede questo fine settimana e nel corso del resto della stagione, faremo il meglio di quello che possiamo fare. Da quello che abbiamo visto nelle sessioni di test, sembra che siano due scuderie e quattro piloti ad essere di nuovo molto vicini. Non credo che il fatto che Felipe ed io abbiamo maggiore esperienza sia un fattore determinante. Non sono sicuro che questo significhi che siamo più forti ed è troppo presto per dirlo”.
Riguardo alla questione della mancanza di supporti elettronici al pilota, Raikkonen ha fornito la sua analisi di come il processo di gestione si sia sviluppato insieme alle nuove regole nel corso dell’inverno. “Quando abbiamo provato per la prima volta nel 2007 a correre con la monoposto priva di aiuti per il pilota, la guida è diventata piuttosto difficile, ma quando è arrivata la nuova macchina, prevedeva già nel progetto alcuni elementi in grado di fronteggiare questa nuova esigenza ed era associata a nuovi pneumatici, che rendevano il tutto più facile. Nella pioggia battente o in condizioni di asfalto scivoloso, potrebbe essere più difficile la guida e l’altro aspetto saranno le partenze, dato che il più piccolo errore da parte di un pilota sarà molto delicato. Non devo comunque cambiare il mio stile di guida per rapportarmi a questi cambiamenti”. (ore 9:10)