Barcellona – Si ripropone a Barcellona il MacLaren e Ferrari che lo scorso anno è stato un po’ il fil rouge dell’intera stagione  che quest’anno invece era un po’ mancato ad animare la pit lane.
Ad avere la meglio è stata la coppia d’oro della Casa di Maranello che ha incamerato la seconda doppietta consecutiva di stagione (la sesta della loro “storia”) e ha sottolineato, come se non fosse abbastanza evidente, il momento magico della Casa del Cavallino Rampante.
Il look fresco (testa rasata) ha giovato a Kimi Raikkonen, che ha mantenuto la sua lucidità dall’inizio del weekend alla fine della gara odierna.
Raikkonen: <<E’ stata una gara perfetta ma credo che senza safety car avremmo potuto fare una gara ancora più veloce. Sono contento, ancora di più perché ci hanno  informato che Heikki non si è fatto nulla di grave. Il circuito è un po’ particolare per le difficoltà di sorpasso che presenta quindi ci è voluto anche un po’ di fortuna per rimanere sempre davanti>>.
Felice, anche se possibilmente avrebbe preferito bissare il risultato ottenuto lo scorso anno qui al Montmelò, Felipe Massa.
Massa: <<La qualifica per questo Gran Premio è fondamentale, credo di avere fatto oggi nonostante tutto una ottima partenza, superando subito Fernando, poi è stata una gara di mantenimento. Ora c’è da fare un po’ di “compiti a casa” per la prossima gara. Abbiamo messo a punto un set up ottimo, e non dobbiamo fare altro che continuare su questa strada perché anche i concorrenti hanno fatto grandi miglioramenti>>.
Si rivede a podio anceh il grande assente di inizio stagione, Lewsi Hamilton che a dirla tutta, er agià osservato speciale dato il suo avvio di campionato zoppicante.
Hamilton: <<E’ bello tornare a podio, sapevo che battere le Ferrari sarebbe stato quasi impossibile oggi e così è stato. Una volta sorpassato Fernando abbiamo duellato con Felipe tentando sempre di fare il giro più veloce. Sapevo che avendo alle spalle Robert dovevo stare molto attento perché se fosse tornato davanti non sarebbe stato più così semplice sorpassarlo. Comunque è andato tutto bene e sono felice che Kovalainen non abbia nulla di grave, il suo incidente è stato davvero brutto>>.
Subito dietro il terzetto il “solito” Robert Kubica, che avrebbe anche potuto aspirare al podio.
Kubica: <<La gara è andata molto bene, peccato avere perso la posizione in partenza. Durante tutta la gara il ritmo era molto veloce, uguale a quello della McLaren e vicinissimo a quello della Ferrari. Purtroppo non ci ha aiutato neppure la saga dei pit-stop perché Hamilton si fermava sempr