Barcellona – La paura, oggi, sul circuito catalano del Montmelò corre a 230 Km/h. Heikki Kovalainen, infatti, è rimasto vittima di un tremendo incidente mentre al 22.mo giro (era in testa per via dei pit stop) si apprestava ad oltrepassare la velocissima curva Campsa.
A causa di un cedimento della sospensione anteriore sinistra, però, il finlandese della McLaren esce di pista andando praticamente dritto a velocità elevatissima e finendo col fermarsi solo sotto le barriere di gomme. Schierata la safety car ci sono voluti lunghi minuti per liberare il pilota incastrato sotto la barriera di pneumatici. Una volta caricato sulla barella, comunque, Heikki ha fatto il classico segno di “ok” con la mano.
I medici del circuito e quello della Toyota sono stati i prima a prestare soccorso al pilota finlandese, che pare, non abbia comunque riportato alcun danno fisico a parte qualche contusione. Per precauzione, comunque, Kovalainen è stato portato in elicottero all’ospedale di Barcellona per esami diagnostici più accurati. Secondo i tecnici della McLaren l’incidente è dovuto ad un sasso che si sarebbe infilato in una intercapedine fra il copertone e il cerchione e che girando ha tagliato il copertone provocandone l’afflosciamento. (ore 15:30)