Manama – Eccolo Nico Rosberg, leader della classifica delle libere 2 del pomeriggio assolato del Sakhir. Nessun’altro come lui e la sua Mercedes: 1’32″816. Il secondo che è Mark Webber con la Red Bull Renault (dotata di sensori sulla parte posteriore) è già a 446 millesimi, il terzo, Sebastian Vettel con l’altra Red Bull, a più di mezzo secondo, è il quarto Lewis Hamilton con la McLaren Mercedes sulla soglia del secondo di distacco. Soglia che superano da Michael Schumacher, quinto, fino a Sergio Perez, decimo.
Gran lavoro per tutti oggi pomeriggio. Il leader della classifica ha fatto 35 giri, quello che ne ha fatti di meno, 26, è stato Hamilton.
Per la Ferrari non ci sono novità. Oddio, diciamo la verità. Tutta ovviamente. Fernando Alonso è riuscito ad entrare nella top ten con l’ottavo tempo. Stamattina da Hamilton ha avuto 1″864,  nel pomeriggio da Rosberg 1″633. Dite che si tratta di un miglioramento? Anche Felipe Massa ha migliorato la posizione passando dalla 15.ma di stamattina alla 12ma del pomeriggio. Distacco delle da Hamilton 2″147, distacco da Rosberg 2″125. Dite che si tratta di un miglioramento. Il fatto è che il miglioramento degli altri vanifica qualsiasi sforzo facciano i piloti della Rossa che, girala come vuoi, alla fine si ritrovano con gli stessi distacchi. Cambia solo l’avversario che ha fatto il giro più veloce.
Dalla top ten di oggi pomeriggio è rimasta esclusa solo la Lotus di Kimi Raikkonen (stanno provando una nuova ala anteriore), 13mo. Romain Grosjean ha occupato la nona posizione.
Domani dalle 10 alle 11, orario italiano, le libere 3 e nel pomeriggio dalle 13 l’ora della verità per le posizioni in griglia. Ferrari se ci sei… (ore 15:00 in Italia)

NO COMMENTS

Leave a Reply