Istanbul – Ferrari ancora davanti a tutte. Con un problema. La mattinata dopo un’ora e mezza di prove libere si è conclusa col migliore tempo di Felipe Massa che ha tenuto dietro le McLaren Mercedes di Kovalainen ed Hamilton ma ha fatto registrare un handicap imprevisto per Kimi Raikkonen che ha dovuto saltare la prima sessione di libere. Il finlandese è sceso in pista e dopo avere effettuato 3 giri è rientrato ai box e vi è rimasto. I meccanici hanno, infatti, completamente smontato la sua monoposto per quello che alla fine si è rivelata un’anomalia alla scatola del cambio che di conseguenza è stata sostituita. “Ghiaccio bollente”, quindi, potrà rifarsi nel pomeriggio e recuperare il tempo perduto.
Massa una volta sceso in pista è stato sempre il migliore e quando i due McLaren hanno tentato di metterlo dietro è stato sempre in grado di ritagliare decimi al suo crono, nei 16 giri che ha effettuato,  fino al conclusivo 1’27”323 migliore di  133 millesimi di quello di Kovalainen e di  ben 429 di quello di Hamilton.
Buona la prestazione di Fernando Alonso a dimostrazione del fatto che la Renault di Barcellona non era un fuoco di paglia e che anche qui è in grado di fare registrare qualche sorpresa.  Problemi al cambio anche per la Bmw di Robert Kubica. Il polacco ha potuto fare solo 7 giri ma le sue prestazioni si sono subito rivelate inferiori alle attese per cui i meccanici lo hanno richiamato al box per controlli. Il suo compagno di squadra Heidfeld di giri ne ha fatti 21 ma ha concluso al settimo posto superato dalla Honda di Button quinta e dalla Williams Toyota di Nakajima sesta.
I piloti non hanno potuto sfruttare l’intera ora di libere perché alcune curve del circuito prima dell’apertura della pit line erano state pulite con lavaggi di acqua e sono rimaste umide a lungo considerata la temperatura di appena 22 gradi stamane con il 51% di umidità. Tant’è che all’inizio i testa-coda in quella curve sono state numerose e gli stessi Massa ed Hamilton sono incorsi in questi banali incidenti.
Seconda sessione con inizio alle ore 13:00.
Il Gran Premio di Turchia è il prima dello stagione che si corre senza la Super Aguri costretta al ritiro per mancanza di soldi ed è anche il primo che si correrà con 10 scuderie e 20 monoposto. Non succedeva dal 1985. (ore 11:00)


SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.