Greater Noida – Splende il sole stamane sul Bhudd Circuiti, all’inizio c’è un poò di foschia. Splende il sole per Sebastian Vettel che mette le cose subito in chiaro. Lui quì l’anno scorso ha dominato e stravinto, lui quì quest’anno vuole ripetersi e dare un duro colpo alle speranze iridate di Fernando Alonso. Il quale da parte sua stamane più del solito, insufficiente, terzo posto non ha saputo realizzare. Per altro la Ferrari con più di 4 decimi di ritardo. Il secondo posto nella circostanza lo ha ottenuto Jenson Button con la McLaren a 3 decimi da Vettel  mentre il suo compagno di squadra Lewis Hamilton si è classificato quarto anch’egli con più di 4 decimi di distacco.
Mark Webber con l’altra Red Bull ha conquistato il quinto posto  ma dal compagno di squadra si è preso più di mezzo secondo. Nico Rosberg, sesto conla Mercedes, ha sommato più di 8 decimi. Arriva quasi ad 1 secondo di distacco Felipe Massa settimo con la sua Ferrari e supera 1 secondo Michael Schumacher ottavo con la Mercedes. Non si è classificato Daniel Ricciardo con la Toro Rosso Ferrari (+1″585) mentre Kimi Raikkonen con la Lotus ha completato la top te a 1″672 da Vettel. L’altra Lotus di Romain Grosjean ha concluso al 15mo posto (+2″276).
Escursioni fuori pista senza conseguenze per Waltteri Bottas sulla Williams di Bruno Senna alla curva 15 e per Esteban Gutierrez sulla Sauber Ferrari di Sergio Perez alla curva 9.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.