Melbourne –  Hungry Heidi, Heidi l'affamata. Così ha battezzato Sebastian Vettel la sua Red Bull. E Heidi la famelica non l'ha smentito già alla prima occasione. Le prove libere 1 del Gran Premio d'Australia si sono aperte sotto il segno dei tre volte campioni del mondo piloti e costruttori. Buongiorno Melbourne! 1'27"211 il crono del tedesco sui chilometri 5,303 del circuito cittadino della capitale dello stato di Victori. Nel suo stesso range altri cinque piloti. Ma i distinguo sono notevoli. Felipe Massa secondo con la Ferrari è stato il pilota che ha voluto rischiare di più (e in un paio di occasione è andato lungo) smaniso com'é di dimostrare che il Felipe mediocre dell'anno scorso non c'è più. 78 millesimi di distacco. Terza l'altra Ferrari di Fernando Alonso, 336 millesimi da Vettel e a 258 dal compagno di squadra. La Rossa del brasiliano come a Jerez ha evidenziato un problema elettrico che sembrava essere stato risolto. Meglio nelle prime libere che in qualifica o in gara. Ma è un problema che va eliminato definitivamente anche per dare tranquillità ad Alonso.
Le ambizioni e le speranze della Mercedes sono spinte da Lewis Hamilton, quarto a 341 millesimi da Vettel il cui compagno di squadra, Mark Webber, non è riuscito a mettersi in mostra già il primo giorno sul circuito di casa ed ha concluso al quinto posto a 457 millesimi. Il sesto pilota nel tempo di 1'27" è stato Kimi Raikkonen con la Lotus, distacco 666 millesimi.
La top ten delle prime prove libere è stata completata da Nico Rosberg settimo con la Mercedes, Adrian Sutil ottavo con la Force India, Jenson Button nono con la McLaren e Romain Grosjean decimo con la Lotus.  Un poker nell'1'28".
Cielo parzialmente coperto stamane e temperatura dell'aria din 24 gradi. Più consistenti formazioni nuvolose sono attese per sabato e domenica ma nessuno parla di pioggia.

NO COMMENTS

Leave a Reply