GP Australia. Vettel manodiforbice

GP Australia. Vettel manodiforbice

0 6

Melbourne – La Red Bull c'è, eccome! Sebastian Vettel hanno dato un colpo di forbice al crono di stamane tagliando ben 1"303 (1'25"908, solo lui a farlo) e poi sul passo gara ha fatto vedere come potranno andare le cose domenica. Mark Webber è stato per un certo periodo in testa ma poi ha dovuto accontentarsi del secondo posto: 1'26"172 il miglior tempo dell'australiano che s'è preso 264 millesimi dal compagno di squadra. Nelle libere del pomeriggio la Mercedes ha occupato il terzo posto con Nico Rosberg mentre Lewis Hamilton è fintio ottavo. A parte i distacchi dalla Red Bull che non sono di poco conto sul giro veloce (414 millesimi Nico, 864 Lewis) e la sofferenza sul passo gara con carico di benzina ci sono stati due episodio che hanno fermato engtrambi i piloti pare per problemi al cambio. Non una buona notizia alla vigilia delle qualifiche.
In grande evidenza la Lotus che ha potuto le due verifiche, giro veloce e long run, con risultati positivi. Kimi Raikkonen quarto  a 453 millesimie Romain Grosjean quinto a 772 si candidano certamente per la Q3.
La Ferrari non è stata all'altezza della Red Bull. Non sicuramente sul giro veloce se Fernando Alonso ha fatto 1'26"748, sesto posto, e Felipe Massa 1'26"855, ottavo, un po' meglio sul passo gara soprattutto col brasiliano che ha girato con costanza sull'1'31".
La top ten del pomeriggio penalizza più che stamane la McLaren che ancora non è entrata in… classe per prendere parte alle lezioni. Jenson Button dopo il pesante nono posto della mattina è finito 11mo a 2"386 da Vettel, Sergio Perez dall'11mo è scivolato al 13mo.
La top ten è stata completata ancora da Adrian Sutil, nono con la Force India, e da Nico Hulkenberg 10mo con la Sauber.

NO COMMENTS

Leave a Reply