Kuala Lumpur – La gerarchia dell'ordine d'arrivo di Melbourne si ritrova nel primo turno di prove libere sul circuito di Sepang.
Red Bull, Ferrari, Lotus, Mercedes e Force Indiasono in grande evidenza. Ma…?La Red Bull ha mostrato le sue qualità sul giro veloce e le sue attuali difficoltà sul passo gara. Mark Webber è stato il solo a fare 1'36"935 e quindi a chiudere la mattinata in testa alla classifica, Sebastian Vettel è stato meno performante e si è dovuto accontentare del terzo posto a 169 millesimi dal compagno di squadra.
La Lotus ha potuto lavorare poco con Kimi Raikkonen che è sceso in mezzo nell'ultima mezzora fermato al box dai capricci del Kers. Iceman ha subito dimostrato d'essere competitivo sul giro veloce che ha fatto al primo tentativo posizionandosi al secondo posto ad appena 68 millesimi da Webber. Romain Grosjean ha concluso al decimo a 980 millesimi dalla vetta (ultimo dei 9 piloti nel range di 1'37"). Sul passo gara buoni riscontri per entrambi i piloti.
La Ferrari ha ottenuto il miglior giro con Fernando Alonso quarto a 384 millesimi da Webber mentre Felipe Massa è stato respinto al settimo col distacco di 836 millesimi. Anche per la Ferrari buone notizie dal passo gara.
Le gomme continuano a rimanere croce e delizia della Mercedes,i cui tecnici sono già stamane preoccupati per l'eccessivo consumo che condiziona le prestazioni. Nico Rosberg ha fatto meglio di Lewis Hamilton in questa prima occasione: il tedesco si è piazzato al quinto posto (+653 millesimi), l'inglese nono (+905).
La Force India ha dato continuità alle prestazioni australiane sia sul giro veloce sia soprattutto sul passo gara in cui è stata la migliore. Adrian Sutil ha chiuso la mattinata al sesto posto a 834 millesimi da Webber, Paul di Resta ottavo a 838.
In affanno continua ad essere la contestatissima (dalla stampa inglese) McLaren dopo la magra figura sull'Albert Park. E quì la monoposto di Woking è in sintonia con la mediocrità dimostrata in Australia: Jenson Button e Sergio Pérez fuori dalla top ten non è un buon segnale. L'inglese 11mo a 1"238 da Webber, il messicano 13mo a 1"895.?Non buone notizie ancora anche per la Williams: Pastor Maldonado 12mo (+1"738), Valtteri Bottas 16mo (+2"273).
RINO CORTESE