Nurburg – Il weekend di Germania inizia con il miglior tempo di 1’31”754 fatto registrare da Lewis Hamilton nella prima sessione di prove libere. Il pilota inglese della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Nico Rosberg e la Red Bull di Mark Webber.
Mattinata inutile invece per Fernando Alonso, fermato due volte da problemi alla centralina elettronica della Ferrari, la prima volta già nel giro di installazione a far pensare che ci sia qualcosa da cambiare per le Libere 2. L’intera sessione ha comunque avuto un avvio lento e solo dopo mezzora Jenson Button è stato il primo a segnare un tempo.
È venuta poi fuori la Mercedes, con Hamilton a livellare il suo crono, mentre più o meno tutti i team sono passati a valutare il passo nei long run. La Ferrari con Felipe Massa è riuscita ad ottenere il sesto tempo (1’33”065). L’altra Red Bull di Sebastian Vettel si ferma all’ottavo posto (1’33”213), con il tedesco intento a valutare il passo gara.
Tutto questo dopo il proclama annunciato a gran voce dal sindacato dei piloti F1 che, dopo il caos gomme del GP diGran Bretagna, ha minacciato il ritiro dei piloti dalla gara se si verificheranno nuovi problemi alle gomme: <<Nuovi problemi agli pneumatici metterebbero in pericolo ancora una volta la vita di piloti, direttori di gara e spettatori>>, si legge in una nota.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.