GP Ungheria. Red Bull mette subito le ali

GP Ungheria. Red Bull mette subito le ali

Budapest – Proprio come promette la pubblicità: Red Bull mette le ali. Quì si scrive di Formula 1: le ali le ha messe alla sue monoposto le uniche stamane dentro il range di 1'22". Sebastian Vettel 1'22"723, Mar Webber 1'22"882 e purtuttavia con 259 millesimi di distacco.
La stagione ha ripreso l'attività dopo 19 giorni con una sessione di prove libere sotto un sole cocente che ha portato la temperatura dell'asfalto sui 50 gradi (nell'aria 35). Vettel ha avuto problemi all'impianto frenante ed ha cominciato a girare quando mancavano 25 minuti alla conclusione. Ha messo subito a segno il giro veloce tenendo a distanza il compagno di squadra che nonostante l'annuncio del ritiro continua a non perdere occasione per fare i dispetti, o tentare di farli. Red Bull, quindi, già davanti a tutti e Lotus che conferma il suon buon momento. Kimi Raikkonen, il primo dei piloti in 1'23" ha fatto il terzo tempo con 287 millesimi distacco; Romain Grosjean si è piazzato al quinto posto con 647 millesimi di distacco. La Ferrari ha dimostrato almeno la voglia di lottare ma si trova con un solo "cannone" carico e in grado di fare male: Fernando Alonso ha ottenuto il quarto posto a 388 millesimi da Vettel ma Felipe Massa si è impantano al 15mo girando in 1'2$299, +1"576 dalla Red Bull di testa.
Nel cono d'ombra delle mediocrità è rimasta la Mercedes: Nico Rosberg 1'23"531 ha fatto l'ottavo tempo con 808 millesimi di distacco, Lewis Hamilton (tre volte vincitore sull'Hungarorin) 1'24"157 si è fermato al 13mo posto con una monoposto che ha mostrato problemi di grip.
Considerati i precedenti weekend sorpesa della mattina può essere considerata la McLaren che ha registrato entrambi i piloti nella top ten. Jenson Button ha ottenuto il sesto tempo, +647 millesimi, Sergio Pérez il nono, +868.
La Force India al solito riesce a piazzare almeno un pilota fra i primi dieci. E' stato Adrian Sutil col settimo posto a 667 millesimi da Vettel. La Williams tenta timidamente a recuperare credibilità e fiducia. Pastor Maldonado decimo 1"1882. 

NO COMMENTS

Leave a Reply