Singapore – Sebastian Vettel! Ancora lui. Non lascia spazio. Ma le sorprese ci sono state nella terza sessione di prove libere nella parte conclusiva quando è stata simulata la qualifica. Il tre volte campione del mondo ha fatto il giro in 1'44"173, nuovo record del giro in prova già battuto ieri,  ma ad un soffio da lui c'è la Lotus di Romain Grosjean che su questo circuito sembra più brillante di Kimi Raikkonen. Il francese con la Lotus è stato distaccato di appena 191 millesimi. Non è una sorpresa che terza sia una Mercedes né che il distacco di Nico Rosberg sia di oltre mezzo secondo (568 milllesimini). Neanche il quarto posto di Mark Webber la cui Red Bull perché nel giro lanciato nella parte conclusiva ha incontrato traffico da ore di punta ed è finita al quarto posto con 733 millesimi di distacco. Quinto Lewis Hamilton con una Mercedes meno stabile di quella di Rosberg. L'inglese ha preso un distacco di 740 millesimi. Fernando Alonso è rimasto nella posizione di ieri, sesto, e con lo stesso distacco di oltre un secondo (1"084). Felipe Massa che ha più problemi dello spagnolo 10mo a 1"762. Ancora bene la McLaren, questa volta Sergio Pérez meglio di Jenson Button: il messicano settimo a 1"327, l'inglese nono a 1"717. Nico Hulkenberg con la Sauber si è infilato all'ottavo posto, distacco 1"703.
Nota a margine l'annunciato tifone non è arrivato né, forse, arriverà stasera quando alle ore 21:00 local time (in Italia saranno le 3 del pomeriggio) scatteranno le qualifiche. Il radar lo prevede per domani. Chissa!

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.