Yeong-an – Mancano sei gare alla conclusione. Sebastian Vettel dopo la sesta vittoria prosegue più che mai sicuro il suo volo verso il quarto titolo consecutivo. Mai nessuno come lui. La matematica non ha chiuso ancora i conti. L'unico che puà sognare la missione impossibile rimane Fernando Alonso che ha 187 punti contro i 247 del pilota della Red Bull. Cosa possono fare il pilota di Oviedo e la Ferrari per rimontare lo svantaggio? Nel confronto diretto poco e niente. Troppo il divario tra la Red Bull e la Ferrari: Ma…<<Dobbiamo essere realistici – ha detto AlonsoDobbiamo essere onesti con noi stessi. Non abbiamo bisogno di fortuna solo quì in Corea ma poi ci serve in Giappone, in India, ad Abu Dhabi, in Brasile. Ne abbiamo bisogno in ciascuno dei sei gran premi che rimangono da disputare. Molta fortuna. Abbiamo visto ancora una volta che Webber si è fermato all'ultimo giro. Se questo succedesse a Sebastian in un fine settimana, o in più di uno noi dobbiamo essere lì a cogliere tutto quello che il fato ci ha offerto. Non c'è niente che noi possiamo fare. Ovviamente cerchiamo il nostro massimo, stiamo cercando di migliorare la vettura ad ogni gara e lo stiamo facendo, ma evidentemente non abbastanza rispetto ai nostri avversari. Stanno facendo un lavoro migliore del nostro, sono fantastici in tutti i fine settimana. Sono vincenti e meritano le vittorie>>.
Un duello non impari è quello tra Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen per conquistare il terzo posto finale. L'inglese attualmente ha 151 punti, il finlandese 149. Tra Mercedes e Lotus sarà un braccio di ferro fino all'ultima gara.
Il circuito della Corea del Sud è un tracciato di media difcoltà per i freni con un rettilineo di 1.200 metri alla fine del quale si trova una delle staccate più violente di tutto il mondiale. Lo scarso utilizzo del circuito e il progressivo incremento del grip nel corso del week-end lo rendono di difficile interpretazione dal punto di vista del setting degli impianti frenanti. Per l’impianto frenante la curva 2 risulta essere la più impegnativa del circuito.
Ed ecco il programma del week end con gli orari italiani: venerdì 4 ottobre, 03:00-04:30 prove libere 1 e  07:00-08:30 libere 2;  sabato 5, 04:00-05:00 libere 3 e 07:00-08:00 qualifiche; domenica, 6 08:00 gara

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.