Ennesimo successo per Marc Marquez, che con la vittoria nel Gp d’Australia 2017 ipoteca il Mondiale portando il proprio vantaggio su Andrea Dovizioso a 33 punti, oggi molto deludente con un 13° posto finale.

Al via, scatta davanti a tutti a sorpresa Jack Miller, il quale al sesto giro cede il comando della corsa a Johann Zarco e Valentino Rossi, che si alternano dandosele di santa ragione e guidando un gruppetto di 7-8 piloti. Nella lotta s’inserisce anche Maverick Viñales, che va in testa prima di un contatto in staccata con Andrea Iannone, finalmente a lottare per le posizioni che contano.

@motogp.com

A quattro giri dalla conclusione Marquez si prende la testa della gara e riesce ad allungare sugli inseguitori, approfittando del duello per la seconda piazza tra Rossi, Iannone e Zarco. La spunta il Dottore, che torna sul podio 52 dopo giorni l’infortunio tirando la volata al compagno di scuderia. Quarto Zarco, poi Crutchlow, Iannone e Miller. Ottimo risultato per l’altra Suzuki di Alex Rins, ottavo davanti alle Ktm di Pol Espargarò e Bradley Smith.

Come dicevamo, un deludente Andrea Dovizioso chiude solo 13°, beffato sul traguardo da Scott Redding e Dani Pedrosa. L’altra Ducati ufficiale di Jorge Lorenzo è quindicesima alle spalle di Karel Abraham. Nel prossimo appuntamento in Malesia, Marc Marquez avrà il primo match point.

Mir campione Moto3, Morbidelli vede il titolo in Moto2

@motogp.com

Joan Mir è il nuovo campione della Moto3. In Australia lo spagnolo ha trionfato davanti a Loi e Martin, aggiudicandosi il Mondiale con due gare d’anticipo. Franco Morbidelli, invece, è a un passo dal conquistare il titolo in Moto2. Con il terzo posto di oggi a Phillip Island l’italiano ha portato il proprio vantaggio in classifica su Luthi a 29 punti.