Il weekend australiano della MotoGP inizia con una grande sorpresa. A mettere le ali sul circuito di Phillip Island è stata la Aprilia, che al secondo anno dal rientro nella classe regina delle due ruote sembra iniziare a raccogliere i frutti dell’intenso lavoro finora svolto. Il merito è anche di Aleix Espargaro, capace di segnare il miglior crono di giornata in 1’29”225 tenendosi dietro i due contendenti per il titolo iridato Marc Marquez (il più veloce nelle libere 1) e Andrea Dovizioso per una manciata di millesimi.

Sembra non averne Valentino Rossi (12°), complice anche una Yamaha che non pare in perfetta forma. Al contrario, quella di Maverick Viñales risponde meglio: quinto nonostante una brutta caduta in curva 8. Jack Miller al rientro dopo lo stop per infortunio è sesto, settimo Andrea Iannone, che sembra sempre più in confidenza con la sua Suzuki.

Nella top 10 momentaneamente valida per l’accesso in Q2 ci sono Johann Zarco, Dani Pedrosa e Pol Espargaro. In difficoltà Jorge Lorenzo 11° e Danilo Petrucci 17° alle spalle del compagno di squadra Redding. L’australiano Broc Parkes che sostituisce Jonas Folger sulla Yamaha Tech3 è ultimo a quasi 3 secondi dall’Aprilia.

Download
I tempi delle FP1
I tempi delle FP2