Alla conferenza stampa piloti che apre il Gran Premio della Repubblica Ceca hanno partecipato Marc Marquez, Maverick Viñales, Andrea Dovizioso, Valentino Rossi, Jonas Folger e il pilota di casa Karel Abraham. Il pensiero del leader del mondiale piloti va subito ad Angel Nieto, ricoverato in ospedale in seguito al grave incidente stradale del 26 luglio scorso e le cui condizioni sono purtroppo peggiorate: “Sicuramente è una brutta notizia per tutti, non solo per la MotoGP ma per tutta la Spagna – ha esordito Marquez -. L’unica cosa che possiamo fare è esprimere il nostro supporto e la vicinanza alla famiglia, sperando che la situazione migliori. Mi ricordo i bisticci in hospitality durante le partite di calcio, perché lui è un tifoso del Real Madrid e io del Barcellona.”

Sforzandosi di pensare al weekend di gara, Marquez si dichiara fiducioso dei miglioramenti apportati alla moto: “Abbiamo realizzato test privati poco tempo fa e ora torniamo a competere, ma sarà una seconda parte di stagione difficile visto che ci sono tanti piloti vicini. Anche se le temperature erano diverse, il test è un piccolo aiuto per noi, visto che abbiamo sempre qualche difficoltà su questa pista. Abbiamo migliorato qualcosa anche in vista della seconda parte della stagione: le prossime gare saranno molto importanti e dovremo mantenerci concentrati”.

Determinato a recuperare i (pochi) punti che lo separano dal leader, Maverick Viñales si sente in forma: “Ricominciamo da un buon livello, mi sento bene fisicamente e mentalmente, e Yamaha ha lavorato per fornirci il pacchetto migliore. Ora dobbiamo ritrovare la competitività che abbiamo mostrato nel corso delle prime gare, sono molto concentrato. L’aspetto su cui dobbiamo migliorare di più è quando ci troviamo a competere in condizioni miste, su questo abbiamo ancora tanto lavoro da fare”.

Andrea Dovizioso“Ci troviamo in una buona posizione e siamo tutti molto vicini. Sono rilassato, se esiste la possibilità di lottare per il titolo io ci sono. In questa seconda parte di stagione troveremo tanti circuiti diversi e sappiamo che tutto può succedere. L’obiettivo è lo stesso per tutti, vale a dire cercare di salire sul podio ogni weekend. Non è facile, perché le condizioni cambiano continuamente, ma ci proveremo”.

Entusiasta per una stagione in bilico come poche altre prima, Valentino Rossi è contento nel vedere lottare tanti piloti racchiusi in pochi punti: “Il campionato è davvero interessante. Ci sono cinque piloti che hanno la possibilità di lottare per il titolo. Ogni weekend è una sorpresa per tutti, perché non sappiamo cosa aspettarci, ma l’obiettivo è salire sul podio domenica”. Anche Vale esprime poi un pensiero per Nieto“Con lui ho sempre avuto un bel rapporto, ma è così anche con i figli Gelete, Pablo, mentre io e Fonsi direi che siamo cresciuti assieme. Pablo si trovava con me a Tavullia, al lavoro per il team, quando è arrivata la notizia. È una situazione difficile, dispiace soprattutto per il suo carisma e per la persona che è, oltre che per il campione. Si può solo sperare che arrivino buone notizie”.