Dopo la pioggia del mattino che ha caratterizzato le prime prove libere – dominate da Johann Zarco, per pochi millesimi davanti alla Honda di Marc Marquez e alla Ducati di Jorge Lorenzo, molto competitivo con la mescola rain – c’è il sole a fare da contorno alla seconda sessione di prove sul tracciato di Brno.

Svanite le nuvole anche in casa Ducati, che con Andrea Dovizioso ha conquistato il best lap del venerdì di prove con il crono di 1’56”332, riscattando una FP1 da dimenticare, ma non del tutto da buttare viste le previsioni per la gara di domenica (qui i tempi).

Alle spalle della Ducati numero 4 risalgono la classifica il tedesco Jonas Folger, in ritardo di 4 decimi, e Danilo Petrucci, che completa così la prima fila virtuale del venerdì. Ad aprire la seconda linea il leader della sessione del mattino, Johann Zarco, che ha preceduto Hector Barbera e Scott Redding. Settima piazza per la prima Honda, quella di Dani Pedrosa, mentre il compagno di squadra Marquez scivola 10°. Attardate le due Yamaha ufficiali: Maverick Viñales è 12° a quasi un secondo da Dovizioso, Valentino Rossi è 14° davanti a Jorge Lorenzo.

Durante la seconda sessione di prove la Ducati ha fatto esordire la nuovissima carena 2017 sulla Desmosedici GP17 di Jorge Lorenzo, che ha avuto modo di provarla sulla pista ceca negli ultimi sei giri della sua sessione. Il team Ducati avrebbe voluto iniziare i test già questa mattina, ma la pioggia ha costretto gli ingegneri della Rossa a rimandare il debutto al pomeriggio. Andrea Dovizioso, invece, ha girato esclusivamente con la vecchia carena.

I tempi delle FP2