Dominio incontrastato per il nuovo leader del mondiale. Secondo un super Folger, terzo Pedrosa. Quarto Viñales, quinto Rossi. Dovizioso ottavo.

Marc Marquez non si smentisce: il Sachsenring è il suo feudo preferito. Con la vittoria nel GP di Germania 2017 lo spagnolo della Honda centra il secondo successo stagionale al termine di una gara dominata in modo quasi incontrastato dal primo all’ultimo giro. Un solo, lieve grattacapo: la Yamaha Tech 3 di un incredibilmente scatenato Jonas Folger che sulla pista di casa ha provato l’ebrezza per qualche giro della leadership della corsa. Poi Marquez ha rimesso tutto a posto, ottenendo sul circuito del Sachsenring il quinto successo consecutivo in MotoGP (e sempre con doppietta pole-vittoria), l’ottavo considerando anche Moto2 e 125.

Al dominio incontrastato di Marquez fa eco nelle retrovie la lotta tra Ducati e Yamaha. Maverick Viñales mette in scena un super rimonta e dall’11° casella sulla griglia di partenza arriva quarto alla bandiera a scacchi. Dietro di lui Valentino Rossi, anche lui bravo nel risalire dalla nona posizione del via, Alvaro Bautista con la prima delle Ducati e Aleix Espargaro.

Nel finale scivola in ottava posizione l’ex leader del mondiale Andrea Dovizioso. Già, perché con questa vittoria a balzare in vetta è proprio Marc Marquez, che guida la classifica iridata con 5 punti di vantaggio su Viñales, 6 sul Dovi e 10 su Rossi.

Chiudono la top 10 del GP di Germania Johann Zarco e Cal Crutchlow. Rispettivamente 11° e 12° le Ducati di Jorge Lorenzo (partito forte ma poi risucchiato dal gruppo) e Danilo Petrucci, secondo al via e colpito da problemi di usura al posteriore. Caduta nel finale di gara per Andre Iannone.

L’ordine di arrivo del GP Germania 2017