MotoGP GP Aragon. Marquez supersonico al primo tentativo, poi scivola ma rimane in pole

1'46"635. La caduta, innocuo, in curva 2 al terzo tentativo. Lorenzo secondo a 108 millesimi, Iannone illumina la giornata Ducati col terzo posto in prima fila (Dovizioso non supera la Q1). Rossim in seconda fila col sesto tempo preceduto da Pol Espargaro e Pedrosa.

MARQUEZ-MISANO (FILEminimizer)

Si era già presentato nelle libere 3 col giro veloce di 1’47″380. Nella quarta sessione aveva lasciato fare al compagno di squadra Dani Pedrosa (1’48″058). Nella Q2 al primo tentativo Marc Marquez ha volato come un supersonico ed ha bruciato il cronometro: 1’46″635. Nuovo record della pista. Per arrivargli il più vicino possibile Jorge Lorenzo ha dovuto fare un secondo tentativo ma gli sono mancati 108 millesimi. Secondo in prima fila. Al terzo tentativo Marquez è scivolato alla curva 2 (caduta innocuo) ma la pole è rimasta sua perché Jorge non è riuscito a fare meglio. Comunque anche lui 1’46″con l’aggiunta di 743 millesimi. Solo loro due così veloci.

Andrea Iannone con un superlativo giro ha salvato la giornata della Ducati Team che ha lasciato Andrea Dovizioso in Q1 col 13mo tempo. Ha conquistato la prima fila col terzo tempo a 543 millesimi da Marquez.

Valentino Rossi col solito cliché del sabato. Il Dottore partirà dalla seconda fila col sesto tempo. La sua Yamaha Movistar ha preso 857 millesimi dalla Honda Repsol e 749 da quella del compagno di squadra. Compagni di allineamento di Vale sono Pol Espargaro, quarto con la Yamaha Tech 3 a 699 millesimi, e Dani Pedrosa, quinto con la Honda Repsol n. 26 a 722.

In terza fila si sono sistemati Aleix Espargaro, settimo con la Suzuki a 938 millesimi, Cal Crutchlow, settimo con la Honda LCR a 939, e Danilo Petrucci (primo in Q1), nono con la Ducati Pramac a 1″140.

Sul quarto allineamento si trovano Bradley Smith, decimo con la Yamaha Tech 3 a 1″195, Yonny Hernandez (secondo in Q1), 11mo con la Ducati Pramac a 1″921, e Maverick Viñales, 12mo con la Suzuki a 2″013.

Il seguito della griglia allinea i 13 piloti rimasti in Q1. Domani alle 10:40 il warm up ed alle 14:00 la gara.