MotoGP GP Malesia. Dani Pedrosa in pole, Marc Marquez e Valentino Rossi in prima fila

Primo nelle libere 1 (2'00"412), secondo nelle 2 (2'00"293), terzo nelle 3 (1'59"983), di nuovo primo nella quarta sessione (12'00"471), Dani Pedrosa è stato definitivamente primo in qualifica con il crono al primo tentativo di 1'59"053.

PEDROSA-AUSTRALIA (FILEminimizer)

Primo nelle libere 1 (2’00″412), secondo nelle 2 (2’00″293), terzo nelle 3 (1’59″983), di nuovo primo nella quarta sessione (12’00″471), Dani Pedrosa è stato definitivamente primo in qualifica con il crono al primo tentativo di 1’59″053 che per il secondo, Marc Marquez, ha significato 629 millesimi nel primo tentativo  ridotti a 409 nel secondo, e per il terzo, Valentino Rossi,  1″257 al primo tentativo che è stato limato a 673 millesimi nel secondo. Una mazzata e una candidatura al successo. Con le due Honda Repsol davanti sarà un bel vedere domani in gara.

Il Dottore nel secondo tentavio ha fatto un marameo psicologico al compagno-rivale in Yamaha Movistar e per appena 11 millesimi ha strappato da sotto il culo la terza poltrona della prima fila a Jorge Lorenzo, retrocesso al quarto posto (+684 millesimi da Pedrosa). Scornato, truce nello sguardo, pensieroso più di quanto dovrebbe essere in questo delicato momento a due garre dalla conclusiobe e il titolo iridato in palio.

Insieme con lo spagnolo della Yamaha Movistar (caduto senza conseguenze alla curva 15 nel corso delle libere 4) in seconda fila hanno preso posto Cal Crutchlow, quinto con la Honda LCR a 1″146, e Andrea Iannone, sesto con la Ducati Team a 1″171 il quale ha precedito il coequipier Andrea Dovizioso in terza fila a 1″370. Condomini dell’italiano sono Maverick Viñales (primo in Q1, 2’00″753), ottavo con la Suzuki a 1″425 e Bradley Smith (secondo in Q1), nono con la Yamaha Tech 3 a 1″599.

Il sorprendente Hector Barbera (entrato in Q2 col quinto posto nelle libere 3) con la Avintia ha conquistato la quarta fila col decimo tempo e 1″671 di distacco, insieme con i fratelli Espargaro: Aleix (caduto in curva 12 al secondo tentativo in Q2) 11mo con la Suzuki n. 41 a 1″671, Pol 12mo con la Yamaha Tech 3 a 1″741. Completano la griglia gli altri tredici piloti che hanno partecipato al primo turno di qualifica.

Domani mattina alle 09:40 il warm up e alle 15:00 scatterà la gara (in Italia rispettivamente 03:40 della notte e 09:00 del mattino).