MotoGP, GP Qatar. Lorenzo Dovizioso Marquez, il primo podio è servito. Vale quarto

Parte a razzo Lorenzo ma a conclusione del primo giro le Ducati di Iannone e Dovizioso prendono la testa. Iannone cade al quinto giro, Lorenzo passa Dovizioso al nono e progressivamente va via. Nel finale sorpasso e controsorpasso ma prevale il DesmoDovi su Marquez.

JORGE LORENZO

Pole e vittoria. Il 2016 comincia alla grande per Jorge Lorenzo il quale, però, non ha potuto fare la sua solita gara da aquila solitaria perché in quattro gli hanno dato filo da torcere in pratica fino all’ultimo giro.

Il campione del mondo parte a razzo e va in testa con la Yamaha Movistar seguita dalle Ducati ufficiali di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, dalla Honda Repsol di Marc Marquez e dalla Yamaha gemella di Valentino Rossi. Sul dritto del traguardo a conclusione del primo giro Iannone e Dovizioso fulminano Lorenzo e vanno in testa ingaggiando un duello fratricida per la testa della corsa. Purtroppo in questa bagarre ci rimette Iannone il quale al quinto giro in curva 13 cade e si ritira. Il Dovi continua in testa fino al nono giro quando non riesce più a tenere a bada Lorenzo che passa.

A questo punto però non c’è il solito perentorio allungo dello spagnolo che deve tenere a bada sia Dovizioso sia Marquez mentre Rossi da parte sua non rinuncia alla possibilità di podio. Comunque il campione in carica millesimo dopo millesimo un rassicurante margine di 2 secondi riesce a prenderlo approfittando anche delle lotta per il secondo posto tra Dovizioso e Marquez. I quali negli ultimi due giri si sorpassano a vicenda fino al conclusivo affondo del ducatista che forte del suo Desmosedici all’uscita dell’ultima curva riesce a tenere dietro la Honda.

Valentino quarto. Dani Pedrosa quinto, Maverick Viñales sesto, Pol Espargaro settimo, Bradley Smith ottavo, Hector Barbera nono e Scott Redding decimo.