MotoGP GP San Marino. Trionfa Marc Marquez, Valentino Rossi quinto, Jorge Lorenzo cade

Come a Silverstone anche a Misano decide la pioggia. Ma la strategia vincente è quella di Marquez che ritorna alla vittoria e rimane in corso per il titolo. Questa volta a cadere è Lorenzo al 21mo giro alla curva 15 dopo il ritorno dalle rain alle slick. Sul podio anche Bradley Smith, secondo, e Scott Redding, terzo.

MARQUEZ-SILVERSTONE 3 (FILEminimizer)Ha deciso la pioggia. A Misano come a Silverstone. La strategia vincente è stata quella di Marc Marquez il quale è tornato alla vittoria e tiene accesa la fiamma della speranza nella rincorsa al titolo. Valentino Rossi ha sbagliato tutto, ritardando troppo il cambio moto dalla rain all’asciutto. Quando è rientrato in pista Marquez era saldamente in testa e davanti al Dottore c’erano imprendibili Bradley Smith, Scott Redding e Loris Baz i quali erano ritornati alle slick molti giri prima del Dottore che ha cambiato al 20 dei 28 giri in programma.

Jorge Lorenzo aveva preceduto nel cambio il compagno di squadra un giro prima ma al 21mo giro, curva 15, è andato dritto per la tangengte e la sua corsa è finita nella ghiaia. Buon per lui che Vale ha preso solo i punti del quinto posto.

Partenza con la minaccia della pioggia. Moto con gome da asciutto. Lorenzo ha preso il via seguito da Marquez e Rossi. Al settimo giro comincia a piovere. Prima poche gocce, poi fa sul serio. I piloti cambiano moto e gomme. Al 13mo giro con la pista sempre più bagnata Vale supera Marquez e tre giri dopo anche Lorenzo e comincia a martellare ed a prendere il largo. La pioggia si allontana e la pista comincia ad asciugarsi.

Dei tre di testa Marquez è il primo a tornare alle gomme da asciutto al 18mo giro. Al 19mo le cambia Lorenzo, Valentino rimane fuori fino al 20mo e quando rientra è quinto. Al 21mo giro alla curva 15 Lorenzo che spinge per rimontare va fuori, cade e si ritira. Per Valentino la vittoria rimane un sogno. Davanti a lui oltre Marquez gl’imprendibili Bradley Smith, Scott Redding che nel finale ha superato Loris Baz, quarto.

Al traguardo Marquez ha 7″288 su Smith, 18″793 su Redding, 26″427 su Baz, 33″196 su Rossi. Primo dei ducatisti Danilo Petrucci con la Pramac, cone le ufficiali Andrea Iannone settimo e Andrea Dovizioso ottavo.

Dopo 13 gare Rossi comanda la classifica mondiale con punti 247, seguito da Lorenzo 224, Marquez 184. Prossimo appuntamento Aragon il 27 settembre.