Fino al prossimo Gp del Mugello 2018 non avremo alcuna novità sul rinnovo del contratto di Valentino Rossi con la Yamaha. A dirlo in un’intervista ad Autosport è il numero uno del team Movistar Yamaha, Lin Jarvis. Rossi ha un contratto in scadenza al termine della prossima stagione e secondo Jarvis è prematuro discutere.

“L’anno scorso abbiamo firmato in occasione del Gp del Qatar a inizio stagione, ma per la prossima evoluzione ci sarà da aspettare un po’ di più, sono passati appena sei mesi su un contratto che dura due anni. Bisognerà attendere almeno fino al Mugello”.

Lin Jarvis

Per capire l’esito della trattativa, però, bisogna essere certi di cosa avrà deciso il diretto interessato e Valentino Rossi ha sempre sostenuto che tutto dipenderà dalle sue sensazioni, se si sentirà o meno ancora competitivo. In quel caso, siamo certi firmerà senza alcun dubbio.

Hiroshi Aoyama al posto di Jack Miller

Nel frattempo si avvicina il Gp del Giappone a Motegi e il team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS ha comunicato che sostituirà Jack Miller con Hiroshi Aoyama. Come avevamo anticipato qualche giorno fa, il pilota australiano è stato vittima di un incidente che gli ha provocato la frattura della tibia della gamba destra.

“Auguro una pronta guarigione a Jack e spero torni per il suo Gp casalingo a Phillip Island. Non è mai bello sostituire un pilota per infortunio, ma spero di fare un buon lavoro. Non ho fatto gare in questa stagione e quindi credo ci vorrà un po’ per trovare le migliori sensazioni. Nonostante ciò, non vedo l’ora che inizi il fine settimana per sentire di nuovo l’odore dell’asfalto e l’adrenalina di una competizione come la MotoGP”.

Hiroshi Aoyama