Se lo chiamano Mugiallo un motivo ci sarà. Valentino Rossi torna a conquistare una pole position in MotoGP (l’ultima a Motegi nel 2016) proprio sul suo circuito. A 39 anni, per il Dottore è la 55^ pole in carriera, la 7^ al Mugello. Con tanto di nuovo record della pista: uno stratosferico 1’46”208.

Altrettanto stratosferico il tempo di Jorge Lorenzo, che con la sua Ducati si ferma a soli 35 millesimi dalla Yamaha numero 46 precedendo l’altra Yamaha ufficiale di Maverick Viñales, a sua volta staccato di un nulla (96 millesimi). In seconda fila Andrea Iannone (il più veloce in FP1, FP2 e FP4), Danilo Petrucci e Marc Marquez. Solo settimo Andrea Dovizioso, seguito da Crutchlow, Zarco e Rins a chiudere la top-10.

I tempi delle qualifiche del GP Italia 2018

Ecco i commenti a caldo dei primi tre qualificati. Valentino Rossi: “Sono contentissimo, è una sorpresa la pole. Nelle FP4 abbiamo provato le gomme più dure e non andavo bene, ma quando ho rimesso le morbide ho trovato un buon bilanciamento. Quando ho visto il tempo 1’46” e 2 ho detto ‘può essere?’. È una grande emozione, mi sono goduto tutto il pubblico. È stato fantastico. Domani sarà un po’ più dura, ma mi godo il momento”.

Jorge Lorenzo: “Oggi con i penumatici giusti sono andato forte e con più ritmo. Con la modifica al serbatoio che mi dà più supporto in frenata vado molto meglio. E quei due, tre decimi fanno la differenza. Sono molto contento e sono soddisfatto. Ora aspettiamo domani per la gara”. Maverick Viñales: “Penso che questa mattina abbiamo sbagliato direzione, abbiamo perduto di vista la parte veloce. Nel T3 perdevo troppo, ma penso che domani possiamo fare una bella gara”.

Aggiornamento sulle condizioni di Michele Pirro

Dopo il terribile incidente di ieri durante la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia 2018, Michele Pirro ha trascorso la notte all’Ospedale Careggi di Firenze sotto osservazione. Come comunicato dal team Ducati, gli esami hanno evidenziato una commozione cerebrale e una lussazione alla spalla destra, immediatamente sistemata.Passato lo spavento, Pirro ha postato una foto sul profilo con una frase piuttosto eloquente: “Un jolly dal mazzo l’ho giocato! Sono un po’ sbattuto ma ho la pelle dura!”.Il tester Ducati proverà a essere presenti domani nel box per fornire tutto il suo supporto alla squadra.