Prima grande sorpresa dalla stagione MotoGP 2018 che deve ancora cominciare: Jonas Folger non sarà presente. Il pilota tedesco ha deciso di rinunciare al suo posto da titolare nel team Yamaha Tech 3 dopo i recenti problemi fisici e lo stato psicologico non idoneo, che lo hanno messo k.o. nell’ultima parte dello scorso campionato.

Lo scorso novembre, i medici avevano diagnosticato a Folger la sindrome di Gilbert, una patologia che colpisce il 2-5% della popolazione e che ha effetti sul fegato impedendo di smaltire correttamente le tossine. “Sono molto amareggiato – ha commentato Folger –. Non sono riuscito a riprendermi e a migliorare come sperato, per cui ho deciso di fare questa scelta consapevole di non poter guidare in MotoGP al 100%. Voglio ringraziare tutti per la vicinanza, specialmente il team. Spero di poter tornare, un giorno”.

Hervé Poncharal, team manager e fondatore della scuderia satellite Yamaha, ha commentato così la notizia: “Ero incredulo alle parole di Bob Moore (manager di Folger, ndr). Ancora adesso mi viene difficile pensarlo, ma rispetto totalmente la decisione. Tenteremo di trovare un sostituto anche se non sarà facile, visto che Folger è uno dei piloti più veloci che abbiamo avuto. Gli imprevisti però sono cose che succedono nel mondo delle corse; aggiorneremo costantemente tutti sulla situazione”.

La situazione del team Tech 3 diventa dunque molto critica, perché bisognerà cercare in fretta un nuovo pilota da affiancare a Johann Zarco, a meno di due settimane dalla prima sessione di test in Malesia a fine gennaio che aprirà di fatto la stagione 2018.