Dopo la splendida doppietta di domenica scorsa al Mugello, la prima per la Casa italiana sulla pista toscana, i piloti Ducati si avvicinano alla settima gara della stagione in programma al Montmelò con umori contrastanti. Per Jorge Lorenzo, infatti, l’addio a fine stagione significa poter correre con quella serenità mancata per troppo tempo. “La vittoria del Mugello ha confermato tutto ciò che credevamo fin dall’inizio della stagione e che ho ripetuto molte volte: non eravamo così lontani dall’essere competitivi e vincenti – ha commentato Lorenzo –. Ora abbiamo una chiara linea da seguire e ogni volta mi sento meglio con la mia moto, per cui Montmeló sarà un’altra buona occasione per confermare che possiamo lottare sempre per risultati importanti”.

“Ora che tutti sanno quale sarà il mio futuro per la prossima stagione – ha aggiunto lo spagnolo – posso solo dire di essere totalmente concentrato sul Gran Premio di Catalunya e che darò il massimo per il Ducati Team con la consapevolezza che la vittoria in Italia ci ha fatto molto bene per il morale. Montmelò è un circuito che amo, è la mia pista di casa (4 vittorie negli ultimi 8 anni, ndr) e questo dà sempre una motivazione in più”.

Andrea Dovizioso, che l’anno scorso trionfò al Montmelò ottenendo la seconda delle 6 vittorie del 2017, arriva all’appuntamento spagnolo forte del passo falso di Marquez al Mugello che gli ha permesso di diminuire il distacco in classifica piloti, ma soprattutto, forte delle indicazioni ottenute tre settimane fa nella giornata di test proprio sul circuito catalano, in condizioni che non dovrebbero essere molto diverse da quelle di questo weekend.

“Nelle ultime tre gare ci siamo giocati la vittoria su tre piste completamente differenti e quindi so che stiamo lavorando bene e che siamo veloci – ha detto il Dovi -. Dobbiamo continuare a stare tranquilli perché in ogni gara succedono tante cose e quindi bisogna essere sempre lucidi per portare a casa il miglior risultato possibile. Nel test di Barcellona, ma anche in quello del Mugello, eravamo stati leggermente più lenti dei nostri rivali, ma in MotoGP è chiaro che il tempo sul giro singolo non è così importante, e quindi andiamo a Barcellona molto carichi e fiduciosi”.

Il programma del Gran Premio di Catalogna 2018 inizierà venerdì mattina con la prima sessione di prove libere alle 09:55; la gara sulla distanza di 24 giri domenica alle ore 14:00. Gli orari delle dirette TV su Sky e TV8 qui.