Marc Marquez è stato il pilota più veloce della prima giornata di prove sul circuito di Sepang, in Malesia. Lo spagnolo della Honda ha chiuso in 2’01’’210, staccando di due decimi il connazionale della Suzuki Maverick Vinales e il britannico Scott Redding. Quarta posizione per un ottimo Andrea Iannone, rientrato quest’oggi dopo l’infortunio di Misano che lo ha costretto a saltare ben quattro gare. Quinta posizione per Valentino Rossi, a quattro decimi dal campione del mondo 2016.

Non una bella giornata per Jorge Lorenzo, soltanto decimo in condizioni di pista asciutta, addirittura sedicesimo con l’asfalto umido. Peggio di lui Andrea Dovizioso, quindicesimo dopo il primo turno. Ottima prova delle Aprilia, entrambe sotto il secondo di distacco da Marquez in una pista così lunga: nono Bautista, dodicesimo Bradl.

I TEMPI DELLE FP1.

Seconda sessione di prove libere condizionate dalla pioggia, come di consueto a Sepang.

Il clima malese presenta sempre delle sfuriate d’acqua improvvise nell’arco della giornata, specialmente nel pomeriggio, e infatti le FP2 si sono svolte in condizioni di pista bagnata. Qui il più veloce è stato Jack Miller della Honda MarcVDS, che ha fermato il crono in 2’08’’872, staccando di quattro decimi il vincitore dell’ultimo Gran Premio Cal Crutchlow, soltanto tredicesimo invece nelle FP1.

Terza posizione per Hector Barbera, tornato in sella alla Ducati del team Avintia. Gli italiani: Dovizioso settimo, Rossi tredicesimo, Petrucci diciottesimo. Andrea Iannone e Marc Marquez hanno preferito non girare in determinate condizioni, ritenendo inutile rischiare più del dovuto in prospettiva di una gara asciutta. Il rider della Ducati ha preferito non forzare anche per via della schiena, non ancora perfettamente recuperata dopo la caduta di Misano.

I TEMPI DELLE FP2.

I tempi delle FP2 vanno dunque presi con le pinze, visto che i piloti hanno provato tante cose differenti. La gara domenica dovrebbe essere asciutta, ma come già detto a Sepang mai dire mai. Ultima annotazione: torna in sella alla Honda HRC il giapponese Hiroshi Aoyama in sostituzione di Dani Pedrosa, visto che Nicky Hayden, dopo la bella prova di Phillip Island, è tornato in Superbike.

Domani mattina FP3 alle ore 4, qualifiche alle 8 precedute dalle FP4 alle 7:30.
SHARE
Giuseppe Marino
Laureato in giornalismo a Messina, è pazzo d'amore per la Formula 1 e la MotoGP. Buttato giù dal letto a 4 anni per seguire le gare in Australia e Giappone, deve tutto a Michael Schumacher e Valentino Rossi, idoli dell'infanzia. Informare gli appassionati è un piacere che cresce ogni giorno di più.