Implacabile Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda trionfa sul bagnato di Misano grazie a un sorpasso all’ultimo giro ai danni di un fantastico Danilo Petrucci, al comando della corsa dopo pochi giri grazie alla clamorosa caduta di Jorge Lorenzo balzato al via davanti a tutti con la solita partenza magistrale. Marquez vince il GP di San Marino centrando la quarta vittoria stagionale e rosicchiando così 9 punti in classifica ad Andrea Dovizioso, 3° al traguardo, e appaiandosi all’italiano in vetta al Mondiale con 199 punti a cinque gare dalla fine del campionato.

Marquez è stato strepitoso nella gestione della gara, superlativo nel tentare il sorpasso al momento più opportuno. All’inizio dell’ultimo giro. Quarto il poleman Maverick Viñales, oggi in difficoltà fin dalle prime curve e finito a oltre 16 secondi di distacco da Marquez. Lo spagnolo della Yamaha è adesso a -16 dalla coppia di testa, mentre saluta definitivamente il sogno iridato Dani Pedrosa: 14° alla bandiera a scacchi. La wild card Michele Pirro ottiene un buon quinto posto con la terza Ducati ufficiale, mentre finisce con un ritiro (problema fisico) la gara di Andrea Iannone.

Oltre a Lorenzo, la pista bagnata ha mietuto altre vittime. In ordine sparso sono caduti: Cal Crutchlow (comunque arrivato alla bandiera a scacchi, 13°), Tito Rabat, Sam Lowes, Aleix Espargaro ed Hector Barbera.

L’ordine di arrivo del GP San Marino 2017