L’intervento chirurgico per risolvere definitivamente la sindrome compartimentale effettuato a Madrid dal dott. Angelo Villamor. Nei prossimi giorni il pilota della Honda Repsol inizierà un programma personalizzato di fisioterapia. Non sarà sostituito da Casey Stoner.

PEDROSADani Pedrosa, come annunciato dopo il Gran Premio del Qatar, è stato operato al braccio destro per risolvere definitivamente la sindrome compartimentale che lo rendeva sofferente da tempo. L’intervento chirurgico, durato più di due ore, è stato effettuato a Madrid dal dottor Angelo Villamor, chirurgo ortopedico e direttore medico di iQtra Medicina Avanzata.

“Pedrosa sarà dimesso dopo che sarà confermato che l’evoluzione post-operatoria è positiva ma sarà controllato dal dottor Villamor regolarmente nelle prossime settimane per il check up e poi inizierà un programma di fisioterapia personalizzato. I tempi di recupero previsti sono 4-6 settimane. Tuttavia il ritorno di Dani alle corse non sarà confermato fino a che il dottor Villamor non potrà determinare il successo dell’intervento”, portavoce Honda Repsol.

Pedrosa aveva espresso tutta la sua preoccupazione dopo la gara inaugurale della stagione in Qatar, dove aveva ammesso che era da oltre un anno che conviveva con il dolore e che le operazioni fatte non avevano avuto successo. I medici gli avevano consigliato già alla fine dello scorso anno un ulteriore intervento chirurgico improcrastinabile.

Particolare attenzione sarà ora rivolta alla chiusura della ferita in quanto ciò garantirà un migliore recupero e meno rischio di altri problemi in futuro.

“Ovviamente questa non era la notizia che volevo dare. Alcuni medici e professori dei quali mi fido, sono tutti d’accordo che questa era l’unica opzione per me. Per l’intervento chirurgico è stata usata una tecnica speciale per contribuire a chiudere la ferita e per cercare di evitare che il problema continui a crearmi dolore in corsa. Speriamo che sia un successo”, Dani Pedrosa.

Per quanto riguarda il sostituto di Pedrosa, nelle gare in cui sarà costretto ad essere assente, la ventilata opzione Casey Stoner è stata smentita. Con un Tweet dal pilota australiano e con una dichiarazione ufficiale da team manager Livio Suppo.

“Sono dispiaciuto di non poter correre la prossima settimana in Texas. Sarebbe stato un onore gareggiare per Dani Pedrosa”, Casey Stoner.

casey stoner tweet honda repsol pedrosa

“A Casey avrebbe fatto piacere sostituire Pedrosa, ma non era il caso. Abbiamo iniziato il campionato con un quinto posto invece di una vittoria. E’ meglio che stiamo concentrati. Sarebbe stato bellissimo per i tifosi, ma Stoner, anche se continua a fare delle prove per noi, non conosce la pista di Austin. I suoi fan avrebbero magari voluto vederlo lì subito davanti, ma sarebbe stata una aspettativa eccessiva perché ormai il livello è altissimo. E’ stato meglio di no, per noi tutti”, Livio Suppo.

NO COMMENTS

Leave a Reply