Pole numero 71 per lo spagnolo, che tiene a bada per soli 84 millesimi un formidabile Dottore. In seconda fila Viñales, Lorenzo e Dovizioso.

Marc Marquez continua a essere implacabile weekend dopo weekend, conquistando la pole position numero 71 in carriera con il crono straordinario di 1’59”941, massacrando il record della pista del 2015 (sempre suo). A 84 millesimi in seconda posizione un formidabile Valentino Rossi, primo indiscusso nei primi tre settori della pista ma quattro decimi più lento di Marquez solo nell’ultimo tratto. Chiude la prima fila Cal Crutchlow, decisamente in palla sul circuito di casa.

Seconda fila per Maverick Viñales e Jorge Lorenzo, entrambi a quattro decimi da Marquez, e Andrea Dovizioso, più staccato a sei decimi. A pochi millesimi dal ducatista in terza fila Pedrosa e Zarco, con Aleix Espargaro a chiudere. Quarta fila per Folger, Pol Espargaro e Redding. Nemmeno in Q2 Andrea Iannone (15°) e Danilo Petrucci (18°).

Domani la partenza della corsa sarà alle ore 16:30, per permettere alla gara di Formula 1 di finire con tranquillità evitando di far coincidere i due eventi di questa eccezionale domenica di motori. Per l’occasione, Cal Crutchlow e la sua RC213V del team LCR Honda vestiranno i colori di Aaron Slight, pilota Superbike che corse nelle derivate di serie tra il 1994 e il 2000. Una scelta per celebrare non solo la gara di casa per il numero 35 Honda, ma anche per ricordare il corridore neozelandese protagonista passato della WorldSBK.

La griglia di partenza del GP Gran Bretagna 2017

NO COMMENTS

Leave a Reply