Valencia – Marquez, Pedrosa, Lorenzo. Nell'ordine è la classifica delle libere 2. Marquez campione del mondo. Gli basterebbe il quarto posto ma… Ma siamo solo a venerdì e…
Anche oggi pomeriggio il pilota matricola della MotoGP ha dettato i compiti a casa. Lui ha fatto 1'31"220, limando di 337 millesimi il tempo di stamane. Gli altri hanno svolto il compito diligentemente, qualcuno con preoccupazione. Diligentemente Dani Pedrosa che ha acchiappato il secondo posto a 66 millesimi dal compagno di squadra al quale in gara se sarà necessario farà da spalla a questo punto arrivati. Preoccupato Jorge Lorenzo che s'impegna allo spasimo ma girala come vuoi alla fine la sua paiella è tutta bruciata. Terza la sua Yamaha Factory a 158 millesimi dal piccolo diavolo con la Hrc alata.
In risalita dal settimo posto della libere 1 Cal Crutchlow con la Yamaha Tech3 al quarto posto (+282 millesimi) stamane occupato dal compagno di squadra Bradley Smith che nella circostanza pomeridiana è scivolato all'ottavo posto (+764 millesimi).
Non si scolla dal quinto posto Valentino Rossi che con la sua Yamaha Factory s'è preso 419 millesimi di distacco. Sesto Stefan Bradley con la Honda Lcr (+638 millesimi) e settimo Alvaro Bautista con la Honda Gresini (+653).
Nella sfida Ducati Team ha prevalso Andrea Dovizioso, nono con 1"143 di distacco che diventa 1"175 per il decimo posto di Nicky Hayden.
Caduta senza conseguenze per il neo campione del mondo Crt Aleix Espargaro.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.