Valencia – Marc Marquez e la Honda. Scendono in pista nella seconda giornata dei test della MotoGP a Valencia e per gli altri non c'è nulla da fare. Dopo essere rimasto lunedì a vedere girare le Yamaha, il neo campione del mondo è stato il più veloce con il tempo di 1'30"536. Jorge Lorenzo con la Yamaha ha chiuso secondo a 232  millesimi, davanti alle altre Honda di Dani Pedrosa, Stefan Bradl e Alvaro Bautista. Settimo Valentino Rossi, mentre la migliore Ducati è stata quella di Andrea Dovizioso, ottavo a 1"1. Il compagno di squadra dell'italiano Cal Crutchlow si è fermato  a 1'32"114 chiudendo 11mo, preceduto  dalle altre Desmosedici di Andrea Iannone e di Michele Pirro.
Prima uscita discreta per le Yamaha "Open" affidate al team Forward. Aleix Espargaro e Colin Edwards hanno accusato ben oltre 2" di distacco da Marquez, confermando che c'è ancora da lavorare e limare per avvicinarsi alla "top ten". Ma la Honda RCV1000R non è poi così lontana. Nicky Hayden ha fatto il suo debutto sulla moto di Tokyo, chiudendo 13mo a 2" dalla vetta, ma mezzo secondo meglio di quanto fatto dal compagno di team, Aoyama, nella giornata d'apertura.
I TEMPI DELLA SECONDA GIORNATA.
1.MARQUEZ Repsol Honda Team 1'30"536
2. LORENZO Yamaha Factory Racing +0"232
3.PEDROSA Repsol Honda Team +0"412
4. BRADL LCR Honda MotoGP +0"454
5.BAUTISTA Honda Gresini +0"672
6.SMITH Yamaha Tech 3 +0"861
7.ROSSI Yamaha Factory Racing +0"878
8.DOVIZIOSO Ducati Team +1"125
9.ESPARGARO Pol Yamaha Tech 3 +1"300
10. IANNONE  Ducati Pramac Racing +1"308
11.CRUTCHLOW Ducati Team +1"578

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.