Tavullia – Dopo aver rivoluzionato il modo di vivere la F1 in tv, Sky si appresta a innovare in modo totale il racconto del Motomondiale, che dal 2014 sarà la grande novità della sua offerta, contribuendo a fare della pay tv italiana la grande casa della velocità e dei motori. Una nuova traiettoria, due grandi rivoluzioni: 5 canali interattivi e lo Sky Racing Team di Moto3, la prima squadra che coltiverà l’entusiasmo dei giovani piloti italiani, lanciandoli sui circuiti più importanti del mondo.
A partire da marzo 2014, tutto il Motomondiale (MotoGP, Moto2, Moto3) sarà in diretta integrale solo su Sky (dalle prove libere alla gara, passando per le qualifiche) tutto in alta definizione, con 11 esclusive live, anche in mobilità su Sky Go. E, finalmente, potremo veder sbocciare il talento dei piloti italiani più giovani sui circuiti più importanti del mondo, con Romano Fenati e Francesco Bagnaia pronti a combattere per un posto nella storia, partendo dalla Moto3 con lo Sky Racing Team.
Ci aspetta un mondiale di adrenalina pura, perché chi vorrà battere Marc Marquez dovrà fare gli straordinari. Di grinta e di velocità. Primo fra tutti, Valentino Rossi, che non ha mai smesso di sognare la “decima”.
Per la MotoGP sarà la stagione dei fuoriclasse e Sky è pronta a raccontarla con un team esclusivo. Si partirà da Loris Capirossi: grazie a un accordo con Dorna, il racconto sarà arricchito dal commento tecnico dell’ex pilota, che verrà concesso in esclusiva a Sky.

Le principali innovazioni introdotte da Sky Sport per il racconto del Motomondiale sono 4:

1. L’entusiasmo manifestato nella fruizione del mosaico interattivo in alta definizione, prima con le Olimpiadi di Londra e poi con la stagione 2013 di Formula 1, ha contagiato anche il mondo delle moto. Per la prima volta nella storia della MotoGP, sarà possibile personalizzare la propria esperienza di visione grazie a 5 canali interattivi, visibili tutti anche in contemporanea sul teleschermo. Un’esperienza che si ripeterà per ogni tappa della classe regina, in occasione delle qualifiche e della gara.

2. Grazie a un accordo con Dorna, a partire dalla stagione 2014 sarà Sky a trasmettere in diretta le 19 gare delle tre classi del campionato del mondo MotoGP. Un canale motori dedicato garantirà una copertura live totale, in esclusiva e in alta definizione del Mondiale, per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui tv in chiaro, pay tv, internet, mobile e Sky Go. Come per la F1, per ogni weekend di gara Sky assicurerà ben 30 ore live.

3. Sky, insieme alla VR46 di Valentino Rossi, inventano la fabbrica dei piloti. A Tavullia, il paese sulle colline marchigiane che ha visto crescere Vale, nasce lo Sky Racing Team, la nuova squadra di Sky che, a partire dal 2014, correrà sui maggiori circuiti internazionali di Moto3.

4. Al via l’era della “Social MotoGP”, una pagina Facebook ufficiale e live tweet in ogni momento della giornata consentiranno agli appassionati di “entrare” direttamente nelle telecronache.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.