Sepang – La MotoGp ha ripreso oggi i test in Malesia dove rimarrà fino al 28 per trasferirsi e concludere la preparazione in Australia, a Phillips Island dal 7 al marzo.
Marc Marquez è assente per la frattura del perone destro durante una sessione di allenamento di dirt-track la scorsa settimana a Barcellona. Il team principal Livio Suppo e tutto il team Repsol Honda vogliono concedere al campione del mondo tutto il tempo necessario per un pieno recupero, consapevoli che il pilota stesso è il primo a voler rientrare il più presto possibile. Verrà presa una decisione sulla presenza del talento di Cervera ai test di Phillip Island… Ma dice Suppo: <<Marc sta facendo la sua riabilitazione.Soltanto dopo vedremo cosa fare per il prossimo test australiano. Dobbiamo spedire la moto in qualche maniera, quindi abbiamo ancora tre giorni di tempo. Da un lato sarebbe un bene se tornasse ancora in sella prima dell'inizio della stagione, ma d'altra parte io ho piena fiducia in lui, perché nel primo test di Sepang abbiamo visto che è stato già da subito molto veloce. E’ stato già in grado di scegliere le nuove parti della moto, non siamo nel bel mezzo di grandi cambiamenti. La priorità va sempre alla salute del pilota e soprattutto in questo momento non abbiamo nessuna criticitá dal punto di vista tecnico>>.
Assente quindi Marquez in Sepang continua il dominio spagnolo. Nella prima giornata il più veloce è stato Alvaro Bautista con la Honda Gresini col tempo di 2'00"848. Sul podio di giornata dopo una bella lotta in famiglia, al secondo posto a 52 millesimi Aleix Espargaro con la Ngm Mobile Forward Racing ed al terzo a 151 Millesimi il fratello Pol con la Yamaha Tech3.
Buon quarto Andrea Dovisiozo con la Ducati Team a 181 millesimi mentre il compagno di squadra Cal Crutchlo2 ha concluso ultimo (11mo) con 1"471 di distacco).
Quinto posto per Jorge Lorenzo che non sembra ancora abbia trovato la quadratura del cerchio della sua Yamaha Factory. Distacco 310 millesimi. Quadratura che sfugge anche a Valentino Rossi settimo poco più di mezzo secondo distacco. Sesto Dani Pedrosa con la Honda RTepsol a 312 millesimi, ottavo Stefan Bradl con la Honda LCR a 643 millesimi, nono Bradley Smith con la Yamaha Tech3 a 796 millesimi, decimo Niki Hayden con la Driver M7 Aspar a 1"379.
Per completamento di cronaca va segnalato che la MotoGP perde uno dei volti più rappresentativi del circuito, il presidente della Clinica Mobile, Claudio Marcello Costa, per tutti il "Dottor Costa". E' stato lo stesso medico 73enne ad annunciare il suo pensionamento con una lettera firmata e trasmessa come comunicato ufficiale ai media. <<Ho scelto di designare un discepolo giovane e valido, si chiama Michele, il Dottor Zasa, originario di Parma e conoscitore delle lingue>>.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.