Losail – Secondo giorno del turno conclusivo di test ion Qatar. La rivincita della Honda dopo che ieri la Yamaha aveva piazzato un trio da podio. Oggi il più veloce è stato Alvaro Bautista con la Honda Gresini. Tempo 1'55"194, migliorato di 192 millesimi il crono di venerdì di Aleix Espargaro che oggi è stato relegato al terzo posto con la Yamaha Forward a 392 millesimi. Al secondo posto la Honda LCR di Stefan Bradl con 314 millesimi di distacco.
Il duo Yamaha Tech3 segue al quarto e quinto posto rispettivamente con Bradley Smith (+433 millesimi) e Pol Espargaro (+682). Sesto posto per la Ducati Pramac di Andrea Iannone, distacco 832 millesimi, settimo per la Yamaha Forwzrd di Colin Edwards a 1"095. Ottavo Yonny Hernandez con la Ducati Pramac a 1"2186, nono Nicky Hayden con la Honda Aspar e decimo Scott Redding con la Honda Gresini. Dall'11mo al 17mo postonell'ordine Hiroswhi Aoyama (Honda Aspar), Karel Abraham (Honda Cardion), Broc Parkes (Pbm), Hector Barbera (Avintia), Michael Laverty (Pbm), Mike Di Meglio (Avintia) e Danilo Petrucci (Art). 

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.