Losail – La Yamaha si è ripresa la scena. Dominando. Terza ed ultima serata di test ufficiali MotoGP dsul Losail International Circuit che tra due settimana sarà teatro della gara inaugurale della stagione 2014. Assenti i team ufficiali, scesi in pista la scorsa settimana sul tracciato di Phillip Island, è toccato ai team “satellite” recitare il ruolo di protagonisti in quest’ultima apparizione di prove invernali.
Il migliore stasera è stato, come il primo giorno, Aleix Espargarò il quale ha mingaggiatomun bel duello col fratello Pol. Poco grip e qualche problema sull’anteriore non hanno impedito ad Aleix di riprendersi la vetta della classifica. Lo spagnolo con la Yamaha del team Ngm Forward Racing ha fattom un giro micidiale in 1’554”874, a meno di 2 decimi dalla pole di Jorge Lorenzo, precedendo di soli 33 millesimi, lo sfortunato fratello minore Pol il quale negli ultimi minuti a disposizione è incappato in una brutta caduta che ha distrutto la sua Yamaha Tech3. Trasportato immediatamente al centro medico gli è stata riscontrata la frattura della clavicola sinistra. Il campione del mondo Moto2 in carica verrá operato lunedì pomeriggio a Barcellona per potergli pemettere di presentarsi al via della prima gara.
Terzo posto per l’altra Yamaha Tech3 condotta da Bradley Smith con 153 millesimi di distacco. Quarta la prima della Honda, la LCR di Stefano Bradl a 313 millesimi da Espargaro e davanti alla Honda Gresini di Alvaro Bautista a 358 millesimi. Dal sesto al 17mo postomnell’ordine: Andrea Iannone, Colin Edwards, Yonny Hernandez, Nicky Hayden, Hiroshi Aoyama, Scott Redding, Hector Barbera, Karel Abraham, Mike Di Meglio, Danilo Petrucci, Michael Laverty e Broc Parkes.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.