Losail – L'emiro dal Qatar è ancora Aleix Espargaro. Nessuno nelle libere 2 è riuscito a spodestarlo. Lo spagnolo con la Yamaha Forward ha dato anzi una dimostrazione di forza che lo accredita tra i protagonisti della gara di domenica. In testa con un inattaccabile 1'55"283 quando ha capito che gli altri s'erano messi a girare per togliergli il trono da sotto lechiappoe è escesom in pista  e con due giri al fulmicotone ha sedato la ribellione con la ghigliottina. 1'55"054 e nel finalissimo a seguire 1'54"989. -212 millesimi sul crono di ieri sera che gli aveva dato la leadership.
L'avversario più irriducibile è stato Andrea Doviziosoche con la sua Ducati è asceso al secondo posto a 31 millesimi dallo spagnolo. Anche Alvaro BAutista con la Honda Gresini ha ntentatoil colpaccio ma alla fine si è dovuto tenere buono il terzo posto con più di 4 decimi di distacco.
I migliori tra i cosiddetti big sono stati i due Honda Repsol che si sono classificato nella top five. Quarto Dani Pedrosa, quinto Marc Marquez, ma ancora con distacchi importanti rispettivamente 573 e 618.
La seconda parte della top ten registra il sesto posto di Bradley Smith con la Yamaha Tech3 (+661 millesimi), il settimo di Stefan Bradl con la Honda LCR (+867 millesimi), l'ottavo di Pol Espargaro (caduto senza conseguenze e subito rientrato con la moto 2) con la Yamaha Tech3 (+924 millesimi dal fratello), il nono di Valentino Rossi con la prima delle Yamaha Factory, in difficoltà entrambi (+995 millesimi) e il decimo di Andrea Iannone con Ducati Pramac (+1"017). L'incazzato e forse anche avvilito Jorge Lorenzo ha sudato tanto per raccogliere l'11mo posto a 1"183 dal connazionale in testa.

Continua l’impegno di Motul nella MotoGP
Losail – Si rafforza nel 2014 l’impegno di Motul nella MotoGP con un accordo siglato con la Dorna per la copertura di 17 Gran Premi su 18 con curve dedicate al marchio francese leader del settore della lubrificazione. Aumenta, rispetto al 2013, la visibilità sui circuiti anche grazie alla presenza in due appuntamenti spettacolari e di assoluto rilievo a Valencia, che richiama ogni anno oltre duecentomila spettatori, e l’ultima tappa del Campionato in Argentina. Il campionato, grazie alle tappe internazionali trasmesse in diretta dalle televisioni di 207 Paesi, è in grado di raggiungere gli appassionati di tutto il mondo.
Motul, inoltre, è orgogliosa di continuare la collaborazione per il 19mo anno consecutivo con la tappa di Le Mans, dove si disputerà il Monster Energy Grand Prix de France. La gara del 18 maggio è considerata uno dei maggiori eventi sportivi internazionali di Francia.
In pista Motul festeggia la sua partnership tecnica con il team Monster Energy Yamaha Tech3, che potrà contare sulla comprovata esperienza e velocità di Brit Bradley Smith e sul nuovo arrivato, lo spagnolo Pol Espargaro, Campione del Mondo Moto2 2013.
Un'ulteriore estensione del rapporto con la Yamaha viene fornito dalla recente partnership con il team Ngm Forward Racing e dei sui piloti di primo livello: il due volte campione del mondo Superbike “Texas Tornado” Colin Edwards e Aleix Espargaro. Le moto dei due team trarranno beneficio dall'uso di un lubrificante Motul sperimentale, sviluppato esclusivamente in collaborazione con Yamaha Racing.
Il presidente del consiglio di amministrazione di Motul, Hervé Amelot, ha commentato il rinnovamento dell’accordo con la MotoGP: <<Siamo orgogliosi di essere fianco a fianco con Dorna nella MotoGP. Se in questo ambito particolarmente impegnativo, e grazie alla ricerca e sviluppo di Motul nel campo dei lubrificanti per la MotoGP, riusciremo a migliorare le prestazioni delle migliori e tecnologiche moto che partecipano al campionato, allora avremo compiuto la nostra missione>>.
Pau Serracanta, managing director area commerciale di Dorna Sports ha aggiunto: <<Sono molto contento del rinnovo dell'accordo con Motul. Si tratta di un marchio con una storia significativa nel Campionato del Mondo MotoGP, fornendo tecnologie avanzate a diverse squadre di altissimo livello, nel corso degli anni ha dimostrato di realizzare prodotti affidabili e di qualità>>.

Motul, specialista mondiale nel campo dei lubrificanti per moto, è coinvolta nel più prestigioso campionato motorsport del mondo da un quarto di secolo e vede nella MotoGP il banco di prova ideale per i test e lo sviluppo di nuovi prodotti. La MotoGP è una vetrina tecnica perfetta per il marchio, e permette all'azienda di sviluppare i prodotti di domani, così come è avvenuto in occasione del rinnovamento dei lubrificanti della Linea Moto introdotta nel 2013.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.