Losail – Dopo essere andata in paradiso in qualifica la razza padrona c'è rimasta fino al traguardo della gara d'esordio. Marc Marquez, campione del mondo in carica, ha cominciato la stagione imponendo la legge della sua dittatura. Ma ha dovuto combattere all'arma bianca per imporsi e probabilmente un paio di ritiri lo hanno agevolato nel volo verso la prima vittoria. Jorge Lorenzo partito come un proiettile impazzito è volato in testa imponendo un ritrmo indiavolato. L'iniziativa del pilota Yamaha Factory si è esaurita a metà del primo giro quando ha commesso un errore in uscita di curva ed è finito fuori. Un out che ha lanciato davanto Stefan Bradl rimasto in testa fin quando mancavano 14 giri all'arrivo. Anch'egli è caduto e finalmente Marc Marquez ha potuto guadagnare la testa della gara. LA risalita di Valentino Rossi è stata irresistibile e il Dottore è arrivato alle spalle di Marquez insidiandolo fino alla fine. I sorpassi e i controsorpassi tra i due hanno ricordato duelli d'altri tempi in MotoGP. Ad un giro e mezzo dalla conclusione il sorpasso definitivo dello spagnolo della Honda Repsol che sul rettilineo d'arrivo ha evitato con un perentorio allungo il finale in fotofinish con Rossi. Tra i due 259 millesimi di distacco. Sul podio, terzo, anche Dani Pedrosa, a 3"370,  anch'egli agevolato da una caduta, quella di Alvaro Bautista a un giro e mezzo dalla fine.
Quarto Aleix Espargaro che ha così concluso, seppure con 11"623 di distacco,  in modo positivo il primo week end che ha dominato per tre turni di prove libere. Caduta dopo caduta (degli altri) alla fine la Ducati Team ha potuto prendere il quinto e sesto posto, rispettivamente con Andrea Dovizioso e Cal Cruchtlow. LA top ten è stata completata da Scott Redding, settimo, Colin Edwards, nono, e Andrea Iannone, decimo.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.