Jerez de la Frontera – Marc Marquez non molla. Ancora il più veloce nelle libere 4 con un giro da 1'39"437. Secondo Jorge Lorenzo a 235 millesimi, terzo Valentino Rossi a 268. La Yamaha Factory in evidente ripresa. Soprattutto sul passo gara nel quale si è messo in evidenza anche Dani Pedrosa, quinto nella sessione a oltre mezzo secondo dal compagno di squadra. Si annuncia non solo una qualifica tiratissima ma anche una gara incerta con quattro piloti in grado di vincerla (Marquez sul circuito di casa non ha mai vinto in nessuna categoria).
Aleix Espargaro con un altro giro strepitosocon la sua Yamaha Forward si è piazzato al quarto posto con 477 millesimi di distacco.
La top ten è stata completata da piloti con più di un secondo di distacco: Andrea Iannone, sesto con la Ducati Pramac, Bradley Smith, settimo con la Yamaha Tech3, Andrea Dovizioso, ottavo con la Ducati Team, Stefan Bradley, nono con la Honda LCR, e Hiroshi Aoyama, decimo con la Honda Aspar. 

Classifica e tempi delle libere 4
1.  Marquez Honda Repsol 01'39"417 (13 giri)
2.  Lorenzo Yamaha Factory 01'39"652 (18)
3.  Rossi Yamaha Factory 01'39"685 (15)
4.  A. Espargaro Yamaha Forward 01'39"894 (12)
5.  Pedrosa Honda Repsol 01'39"950 (15)
6.  Iannone Ducati Pramac 01'40"471 (13)
7.  Smith Yamaha Tech3 01'40"569 (14)
8.  Dovizioso Ducati Team 01'40"637 (12)
9.  Bradl Honda LCR 01'40"659 (15)
10. Aoyama Honda Aspar 01'40"662 (14)
11.  P. Espargaro Yamaha Tech3 01'40"694 (15)
12.  Bautista Honda Gresini 01'40"762 (15)
13.  Edwards Yamaha Forward 01'40"942 (13)
14.  Crutchlow Ducati Team 01'40"962 (14)
15.  Hayden Honda Aspar 01'41"055 (15)
16.  Abraham Ducati Cardion AB 01'41"128 (14)
17.  Redding Honda Gresini 01'41"247 (13)
18.  Barbera Avintia Blusens 01'41"330 (9)
19.  Hernandez Ducati Pramac 01'41"368 (8)
20.  Pirro Ducati Team 01'41"509 (8)
21.  Laverty PBM Paul Bird 01'41"828 (10)
22.  Petrucci Art Ioda 01'41"975 (8)
23.  Parkes PBM Paul Bird 01'42"341 (12)
24.  Di Meglio Avintia Blusens 01'42"626 (13)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.