Le Mans – Un autentico stacanovista.Riposo? Non se ne parla. Giro veloce anche nel warm up. 1'33"369. Ovviamente quì si scrive ancora di Marc Marquez, il padrone di Le Mans che col passo gara dimostrato stamane ha chiaramente prenotato anche la vittoria. La quinta di seguito. Ma… mai dire mai.
La muta dei segugi che oggi pomeriggio vorrebbero andare a caccia della volpe spagnola stamane è stata guidata con maggiore fermezza da Andrea Iannone arrivato al secondo posto con la sua Ducati Pramac a 161 millesimi dalla Honda Repsol mentre le due Yamaha Factory si sono prese più di 3 decimi di distacco: Valentino Rossi terzo, +328, Jorge Lorenzo quarto, +352.
Pol Espargaro con la Yamaha Tech3 ha continuato a dare segni di vivacità agonistica dopo la prima col secondo tempo conquistata ieri. Quinto tempo a più di mezzo secondo da Marquez, per l'esattezza 547 millesimi. Da parte sua Dani Pedrosa con la Honda Repsol n. 26 ha tentato di riscattare in qualche modo la pessima posizione in griglia ma alla fine dei 20 minuti a disposizione non è andato oltre il sesto posto e per altro con 566 millesimi di distacco.
La top ten del warm up è stata completata da Alvaro Bautista, settimo con la Honda Gresini (+622 millesimi), Stefan Bradl, ottavo con la Honda LCR (+630), e dai due della Ducati Team con Cal Crutchlow nono (+670) e Andrea Dovizioso decimo (+802), non un buon segnale per l'italia che parte dalla prima fila.

Classifica e tempi del warm up
1.  Marquez Honda Repsol 01'33"369 (10 giri)
2.  Iannone Ducati Pramac 01'33"530 (10)
3.  Rossi Yamaha Factory 01'33"697 (13)
4.  Lorenzo Yamaha Factory 01'33"721 (13)
5.  P. Espargaro Yamaha Tech 3 01'33"916 (13)
6.  Pedrosa Honda Repsol 01'33"935 (12)
7.  Bautista Honda Gresini 01'33"991 (13)
8.  Bradl Honda LCR 01'33"999 (11)
9.  Crutchlow Ducati Team 01'34"039 (11)
10. Dovizioso Ducati Team 01'34"171 (12)
11. A. Espargaro Yamaha Forward 01'34"172 (11)
12. Smith Yamaha Tech 3 01'34"176 (13)
13. Hayden Honda Aspar 01'34"437 (12)
14. Hernandez Ducati Pramac 01'34"898 (12)
15. Redding Honda Gresini 01'34"987 (11)
16. Aoyama Honda Aspar 01'34"993 (11)
17. Edwards Yamaha Forward 01'35"718 (10)
18. Barbera Avintia Blusens 01'36"254 (9)
19. Abraham Ducati Cardion AB 01'36"256 (11)
20. Parkes PBM Paul Bird 01'36"705 (11)
21. Laverty PBM Paul Bird 01'36"764 (11)
22. Di Meglio Avintia Blusens 01'37"331 (7)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte.