Mugello – Marc Marquez! Sesta pole consecutiva in sei gare. Un dominio sempre più evidente ed incontrastabile. 1'47"270 il crono del pilota della Honda Repsol che ha tranquillamente tenuto a distanza la muta selvaggia dei cani da caccia rimasti senza preda. La lieta sorpresa per l'Italia e la Ducati arriva da Andrea Iannone, secondo con la Pramac a 180 millesimi, una prima fila che nfa sognare. Prima fila dalla quale muoverà anche Jorge Lorenzo, terzo con la sua Yamahaq Factory a 251 millesimi.
Dopo i duesquilli di tromba nelle libere 3 e 4 Dani Pedrosa con l'altra Honda Repsol s'è fermato sulla linea della seconda fila, col quarto tempo a 314 millesimi dal compagno di squadra. Sullo stesso allineamento Polo Espargaro, quinto con la Yamaha Tech3, nonostante la caduta ad inizio del secondo tentativo, con 342 millesimi di ndistacco, e Cal Crutchlow, sesto con la prima della Ducatin Team a 389 millesimi. In terza fila Bradley Smith settimo con la Yamaha tech3 (+411 millesimi), Andrea Dovizioso ottavo con la Ducati Team (+484) e Stefan Bradl nono con la Honda LCR (+495).
Delusione totale per Valentino Rossi arenatosi alla quarta fila col decimo tempo (+521 millesimi) in compagnia di Alvaro Bautista 11mo con la Honda Gresini (+862) e Aleix Espargaro 12mo con la Yamaha Forward (+948). 

Griglia di partenza

Prima fila
Marquez (Honda Repsol) 01'47"270 
                                            Iannone (Ducati Pramac 01'47"450 
                                                                                          Lorenzo (Yamaha Factory 01'47"521 
Seconda fila
Pedrosa (Honda Repsol) 01'47"584 
                                               P. Espargaro (Yamaha Tech 3) 01'47"612  
                                                                                                        Crutchlow (Ducati Team) 01'47"659 
Terza fila 
Smith (Yamaha Tech 3) 01'47"681 
                                            Dovizioso (Ducati Team) 01'47"754 
                                                                                          Bradl (Honda LCR) 01'47"765 
Quarta fila
Rossi (Yamaha Factory) 01'47"791 
                                             Bautista (Honda Gresini) 01'48"132 
                                                                                           A. Espargaro (Yamaha Forward) 01'48"218 
Quinta fila
Hernandez (Ducati Pramac)
                                                Redding (Honda Gresini)
                                                                                            Pirro (Ducati Team)
Sesta fila
Abraham (Ducati Cardion AB)
                                                  Aoyamaha (Honda Aspar)
                                                                                               Edwards (Yamaha Forward)
Settima fila
Barbera (Avintia)
                            Laverty (PBM)
                                                 Di Meglio (Avintia)
Ottava fila
Parkes (PBM)
                     Fabrizio (Art)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte.