Assen – Aleix Espargaro baciato dalla… pioggia. Lo spagnolo della Yamaha Forward ha colto l'attimo, veramente tale, fuggente, e con 1'38"789 ha preso la sua prima pole position in MotoGP. Basta guardare i  distacchi per capire quanto baciato dalla fortuna-pioggia sia stato. In prima fila con lui ci sono i connazionali della Honda Repsol: Marc Marquez secondo a 1"405, Dani Pedrosa terzo a 1"493. In seconda fila la Ducati Pramac di Andrea Iannone (+1"997), la Ducati Team di Cal Crutchlow, secondo in Q1 (+2"007) e la Yamaha Tech3 di Bradley Smith (+2"029). In terza la Ducati Team di Andrea Dovizioso (+2"351), la Honda LCR di Stefan Bradl (+3"193) e la Yamaha Factory di Jorge Lorenzo (+3"470). In quarta fila la Honda Gresini di Alvaro bautista, primo in Q1 (+4"095), la Yamaha Tech3 di Pol Espargaro (+4"296) e la Yamaha Factory di Valentino Rossi (+4"836).
La griglia sicompleta con i piazzamenti della Q1: quinta fila Abraham-Aoyama-Hernandez, sesta fila Redding-Petrucci-Edawards, settima fila Parkes-Barbera-Laverty, ottava fila Dayden-Di Meglio.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.