Brno – Nona pole di Marc Marquez: 1'55"585. Andrea Iannone predator con la Ducati Pramac lo aveva seguito come un'ombra rubandogli il primato. Ma solo per un giro. Anzi non ha resistito neanche all'arrembaggio di Andrea Dovizioso. Nella normalità della Honda Repsol 93 alla corda la sorpresa Ducati con due moto in prima fila. La Team del Dovi secondo a 129 millesimi, la Pramac di Iannone terzo a 141.
Anche Bradley Smith con la Yamaha Tech3 ha fatto l'incantatore di serpenti e parte col quarto tempo (+145 millesimi) dalla seconda fila dalla quale muoveranno anche Dani Pedrosa quinto con la Honda Repsol a 227 millesimi e Jorge Lorenzo sesto con la Yamaha Factory a 230.
La terza fila è aperta da Valentino Rossi con la Yamaha Factorty 46 a 236 millesimi che ha per compagni di partenza Stefan Bradl, ottavo con la Honda LCR a 176 millesimi, e Pol Espargaro nono con la Yamaha Tech3 a 314. Quarta fila col maggiore degli Espargaro, Aleix, decimo con la Yamaha Forward a 505 millesimi, Cal Crutchlow 11mo con la Ducati Team a 544 e 12mo Yonny Hernandez con la Ducati Pramac a 1"037.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.