Milano – Un esordio incredibile, le vittorie che piovono su di lui inaspettatamente, Jorge Lorenzo non avrebbe potuto desiderare di meglio per il suo debutto nella Classe Regina, almeno fino a quando non arrivano le prime cadute: Cina, in Spagna, in Francia, al Mugello e quella di Laguna Seca. Una serie incredibile di tonfi per un pilota dalla classe cristallina, che lo hanno nel fisico ma soprattutto nella mente. Lorenzo, nella seconda parte della stagione, non solo deve riconquistare la fiducia del team che molti credono ormai svanita, ma soprattutto deve ritrovare lui per pri o la fiducia nei propri mezzi.
E se le parole pronunciate dal pilota sono lo specchio dei suoi sentimenti, purtroppo il prosieguo di stagione sarà veramente difficile per il campioncino spagnolo: << Questa serie di incidenti hanno inciso profondamente: rispetto all’inizio della stagione ho paura e non sento il giusto feeling con la moto. Quando credo di averlo trovato provo ad aprire un po’ di più il gas e cado perché le mie sensazioni non erano giuste. Devo ritrovare confidenza con la moto, per ora non ne ho. Normalmente non ho paura di cadere o di farmi male, ma a questo punto della stagione il lavoro maggiore da fare è proprio per ritrovare tranquillità, per non avere più paura>>. (ore 17:50)