Brno – 13 gradi di minima stamane ed anche se il termometro salirà ai 23 gradi nel pomeriggio le condizioni del tempo a Brno sono incerte con pioggia probabile oggi pomeriggio, assicurata per tutta la giornata domani. Il Ferragosto non bussa alla porta della MotoGP: è un week-end lavorativo per la pattuglia dei diciassette superstiti, stante il fatto che manca all’appello Hayden.
In queste condizioni Valentino Rossi allunga l’ombra dell’impresa statunitense e, non l’aveva mai fatto, decide di stare in testa a tutti con la sua Yamaha. 1’57”782 il suo tempo sul giro che ha lasciato dietro di 129 millesimi la Ducati di Stoner il quale, per l’occasione, non comincia a fare l’assopigliatutto. Avvisaglie, solo avvisaglie, niente di definitivo né sul piano tecnico né su quello psicologico per la possibile onda lunga dopo la batosta rimediata dal campione del mondo in carica a Laguna Seca.
La certezza del dodicesimo gran premio della stagione è che il team Honda ufficiale affronterà la gara in dichiarato e palese stato d’inferiorità. Pedrosa rientrato dall’incidente ed ancora preso dalla botta ha chiuso la graduatoria dei tempi di stamane diciassettesimo con 2’01”231. Hayden si è infortunato negli States e non ci sarà ma fin qui, a differenza dello spagnolo, non è stato tra i protagonisti della stagione. Non sarà una assenza da rimpiangere.
Le sorti della Honda sono, quindi, affidate ai team privati. E stamane quello di Gresini ha portato i suoi due alfieri a ridosso dei primi due. Nakano, terzo tempo, de Angelis, quarto, rispettivamente a 1”239 e 1”352, distacchi pesanti. De Angelis a parte, gli altri italiani sono andati anche peggio: Capirossi continua a fare meno bene del compagno di Suzuki, Vermeullen, ed è finito ottavo; il “bello addormentato” della Ducati, Melandri, decimo; Dovizioso dodicesimo.
Si riprova alle ore 13:00. Quasi certamente cambierà lo scenario. Con la pioggia. (ore 10:30)

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.