Brno – Nel gioco delle parti Stoner si è ripresa quella abituale di protagonista delle libere e nel secondo turno del pomeriggio è riuscito a stare davanti a Valentino Rossi. 179 millesimi la differenza a favore della Ducati sulla Yamaha. Sembra questo il duello che una volta di più caratterizzerà tutto il week-end ceco dal momento che la Honda non potrà in questa gara recitare un ruolo adeguato al suo ruolo sia per l’assenza di Hayden sia e soprattutto perché il rientrante Pedrosa non è in grado di esprimere niente di meglio che restare in fondo al plotone.
Sorpresa del pomeriggio bagnato il terzo posto della Suzuki di Capirossi, il migliore degli italiani in questo secondo turno di prove libere. De Angelis ha peggiorato la posizione della mattina e si è classificato quinto; Dovizioso l’ha replicata col dodicesimo piazzamento; Melandri dal decimo posto delle prime libere è scivolato giù fino al quindicesimo, ormai rassegnato al ruolo di fantasma della stagione che è giunta al dodicesimo appuntamento. (ore 15:30)

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply