GP San Marino. Una vittoria per il Dottore per eguagliare il mito...

GP San Marino. Una vittoria per il Dottore per eguagliare il mito Agostini

Misano Adriatico – Il conto alla rovescia già iniziato per il Gran Premio di San Marino, tredicesima gara della stagione della MotoGp, per Valentino Rossi ha un doppio significato: avvicinarsi ancora di più all’ottavo titolo iridato ed eguagliare il numero di vittorie nella classe regina, record che resiste da 32 anni ed è ancora in possesso del mito Giacomo Agostini. Il centauro bresciano, classe 1942, infatti ha conquistato in carriera 68 vittorie, 62 con la MV Agusta e 6 con la Yamaha. Valentino Rossi, classe 1979, di vittorie ne ha già 67, 33 con la Honda e 34 con la Yamaha. Il Dottore ha un bottino largamente superiore di podi, 109, Agostini ne ha conquistati solo 88. Ma se facciamo riferimento ai titoli iridati nella classe regina Ago è davanti con 8 mentre Vale ne conta 5 in quanto gli altri 2 titoli iridati li ha conquistati in altre classi.
Un motivo di interesse in più, quindi, nella gara di domenica, oltre al duello con Stoner e la Ducati, che Rossi vuole fare sua per completare il secondo trittico della stagione, cominciato a Laguna Seca.
Questa sera il mito di ieri e quello di oggi sono stati insieme a Rimini ospiti alla festa dei 60 anni della marca di caschi AGV.
Domani il week-end si apre con i due turni di prove libere, sabato il terzo turno di libere e le qualifiche, domenica in mattinata il warm up e alle 14 il via al “Trofeo Cinzano Gran Premio di San Marino”. (ore 15:00)

Nella foto: Giacomo Agostini a Daytona, 1975.

NO COMMENTS

Leave a Reply